Covid, multati e chiusi cinque locali di pubblico spettacolo. Silb: “Intanto ci si assembra per Salvini e la Nazionale di calcio”

1' di lettura Fano 24/07/2021 - “Dopo mesi e mesi di chiusura forzata arriva ora un giro di vite verso una sola categoria che, anche nell'ultimo decreto, ha ingoiato l'ennesimo rospo visto che non gli verrà consentito di riaprire neppure con il Green Pass”. Comincia così lo sfogo di Silb Confcommercio Pesaro Urbino (l'associazione di categoria per le imprese dell'intrattenimento, ballo e spettacolo) che comunica la chiusura di ben cinque locali nel nostro territorio – tre di Fano e due nell’entroterra – dopo essere stati controllati e multati dalle forze dell’ordine nell’ambito del monitoraggio anti-Covid.

“Evidentemente, per molti, i locali di pubblico spettacolo non sono imprese come le altre, e scontano pregiudizi vecchi e obsoleti. Tutto questo – prosegue la Silb - mentre assistiamo a tutto e di più, dai festeggiamenti per la Nazionale di calcio alle migliaia di persone che assistono ai comizi di Salvini senza mascherine o agli assembramenti al mare e in spiaggia o nei centri commerciali. Senza gridare ai complotti si vede, dietro queste azioni, un disegno preordinato verso un unico settore”.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2021 alle 16:34 sul giornale del 26 luglio 2021 - 1806 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, locali, entroterra, articolo, Simone Celli, covid-19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbZs





logoEV
logoEV