Mondolfo: abbattuto cinghiale da 170 chili

1' di lettura 01/07/2021 - Mercoledì nelle boscaglie situate fra Mondolfo e San Costanzo, un cacciatore autorizzato alla caccia selettiva ha abbattuto un esemplare di cinghiale di 170 chili, per la zona un vero e proprio record.

Purtroppo lo spopolamento dell'alta collina ha costretto questi animali a cercare il cibo più a valle e siccome le nidiate sono molto numerose, si aggirano in branchi anche di 30-40 e dove passano provocano ingenti danni all'agricoltura. E' per questo che in certe zone sono state autorizzate delle cacce selettive mediante la realizzazione di specifici corsi per cacciatori. Ed una di queste notti per Niccolò, che era a conoscenza di questo esemplare, è stata l'occasione per stabilire quello che per ora è sicuramente un record per tale zona non propriamente montana.

Niccolò Narducci era accompagnato dallo zio Isabettini Valentino, ma la passione per la caccia gliel'ha trasmessa suo padre Paolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2021 alle 15:20 sul giornale del 02 luglio 2021 - 918 letture

In questo articolo si parla di attualità, Un lettore, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b9Jp





logoEV
logoEV