Pestaggio alla Rocca per lo smalto nero: tre arresti. Anche minorenni nel branco

2' di lettura Fano 24/06/2021 - Si erano resi autori di due rapine nei pressi della Rocca Malatestiana. Durante una di queste avevano anche aggredito in modo brutale un ragazzo ‘reo’ di aver difeso il suo amico, a sua volta ‘colpevole’ di avere uno strano look, tra cui delle unghie dipinte con dello smalto nero. Un fatto che ha destato scalpore, anche ben oltre le pagine della cronaca. E che ora sembra aver trovato un epilogo.

Giovedì mattina, infatti, il commissariato di Fano ha dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti giovani, facenti parte proprio del gruppo che - lo scorso 8 maggio – aveva commesso i reati di cui sopra. I tre giovani - rispettivamente un moldavo già noto alle forze dell’ordine e ritenuto il leader del gruppo, un italiano di origine nordafricana già ospite di una comunità educativa della zona e un marocchino - sono stati condotti presso il carcere di Villa Fastiggi. Già in precedenza si era provveduto a sottoporre a custodia cautelare, presso un istituto per minori, anche un altro minorenne facente parte del branco, quale aggravamento di un provvedimento già a suo carico. Tutto questo grazie al certosino lavoro degli agenti.

In particolare le verifiche hanno permesso di ricostruire due distinte e ravvicinate azioni predatorie attuate dallo stesso gruppo di adolescenti. Nel primo caso avevano fermato e accerchiato un’auto, costringendo le persone a bordo a consegnare un braccialetto e un telefono cellulare. Pochi minuti dopo la ‘famosa’ aggressione. Gli stessi giovanissimi malviventi, nel parcheggio di fronte alla Rocca Malatestiana, avevano sottratto un cellulare e un marsupio a due giovani di passaggio. Ed era stato proprio uno di questi due a subire la violenza del branco per aver difeso l’amico deriso per il suo smalto nero, riportando diverse ferite oltre alla frattura del setto nasale (i dettagli).

Le indagini dell’efficiente polizia fanese, coordinate dalla procura pesarese, hanno permesso di identificare tutti i componenti del branco, composto da otto giovani tra cui quattro minorenni, ritenuti responsabili dei reati di rapina aggravata e continuata. In entrambi i casi il gruppo ha agito sotto l’effetto dell’alcol, esternando odio e denigrando l’aspetto fisico delle loro vittime. Fino alla violenza.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2021 alle 12:09 sul giornale del 25 giugno 2021 - 1195 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, aggressione, Rocca Malatestiana, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8w1





logoEV