Nuova Fano: “Parcheggi a pagamento vuoti un grande risultato. I bagnanti vanno altrove”

2' di lettura Fano 22/06/2021 - Riguardo ai parcheggi a pagamento nel lungo mare di Sassonia e Lido la risposta del primo cittadino è il silenzio mentre le dichiarazioni del presidente di Aset Reginelli è ovvia. Insomma sembra che i due stessero giocando in un tavolino da ping pong.

Si nota la difficoltà del presidente Aset Reginelli, dichiara Achille Cacace coordinatore della Nuova Fano, nel dover giustificare decisioni che non lo riguardano perché esso non fa altro, dichiara, che applicare le direttive impartite dall’Amministrazione Comunale e il Sindaco . D'altronde cosa può dire ? che degli stalli blu se ne parla da più di due anni ? oppure che gli accertatori della sosta fanno il loro dovere? Ovvio ma sappiamo tutti che esiste sempre una regia e che gli accertatori, che hanno agito subito il primo giorno dell’avvio dei parcheggi a pagamento, non sono andati di loro iniziativa.

L’Amministrazione comunale se avesse voluto un confronto, con i residenti , con gli albergatori, con i lavoratori del posto con le concessioni balneari, aveva il tempo per farlo visto che il Presidente di Aset dichiara che se ne parla da più di due anni.

Avrebbero potuto individuare luoghi alternativi per parcheggiare le auto prima di arrivare come uno tsunami a disegnare di blu quei brevi tratti di lungo mare e poi lanciare immediatamente i controllori del traffico a fare multe già dal primo giorno.

Intanto vediamo lo spazio ex pista di Go-Kart in stato di abbandono oppure il parcheggio dell’ex Hotel Vittoria pieno di buche e polveroni di polvere al passaggio delle auto che vanno a parcheggiare. Sicuramente due luoghi in cui creare alternative agli stalli blu e magari prevedere una navetta per gli spostamenti.

E’ evidente che questa amministrazione non si guarda intorno tantomeno tiene conto della contrarietà espressa dai cittadini, con la raccolta firme dell’ UDC, Nuova Fano e Popolo della Famiglia, ma anche di coloro che hanno espresso dissenso senza firmare e sono davvero tanti.

Il sindaco sogna, nel torpore della notte, una Fano simile alle città di mare della vicina Romagna o Senigallia e non si rende conto dell’incubo che sta vivendo la nostra bella città. Fano ha un lungo mare molto breve, nel caso di Sassonia e Lido, con spiagge di tipologia diversa da Rimini, Riccione o Senigallia, ma certamente è una città che ha delle potenzialità turistiche importanti che vanno ben oltre il mare.

Proprio in questi giorni notiamo nel tratto di mare di Sassonia e Lido che gli stalli blu sono vuoti. Questo è il risultato?

Abbiamo ancora tre anni di questa amministrazione e ci domandiamo che ne sarà della terza città delle Marche?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2021 alle 09:40 sul giornale del 23 giugno 2021 - 415 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Circolo Nuova Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b75V





logoEV