Udc: "Il preside del Liceo Nolfi-Apolloni ha fatto il suo dovere"

2' di lettura Fano 18/05/2021 - La nostra assoluta vicinanza, sostegno e solidarietà al Dirigente Scolastico del Liceo NOLFI-APOLLONI di Fano, Prof. Samuele Giombi. Come UDC esprimiamo la nostra contrarietà e il nostro dissenso contro quella sinistra che va all’attacco, invece di ringraziare, contro chi non ha fatto altro che applicare giuste disposizioni a tutela degli studenti che non devono essere educati al pensiero unico.

Forse Sinistra Italiana prima di imporre la sua visone, riguardo al Ddl ZAN, deve approfondire la conoscenza dell’art. 30 della Costituzione che cita: “è dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio” inoltre la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani all’art. 26 comma 3 che cita : “I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli”.

Il Preside Samuele Giombi, svolgendo egregiamente il proprio incarico, non ha fatto altro che applicare le regole chiedendo ai genitori l’autorizzazione o meno a far partecipare i figli studenti ad un incontro che , tra l’altro, non fa parte del programma ministeriale.

Ancora una volta facciamo esperienza di una sinistra che si fa paladina di battaglie contro la discriminazione e l’imposizione ma non perde tempo a mordere utilizzando gli stessi metodi contro chi intralcia il loro pensiero. Una sinistra non credibile e molto in contraddizione con i valori che vorrebbe trasmettere.

Mi sarei aspettato che il Sindaco e i sui amministratori si siano espressi in difesa del Dirigente scolastico ma il loro silenzio non mi meraviglia più.

Ribadiamo come UDC la nostra posizione accanto alla famiglia, ai diritti-doveri della genitorialita’, dei figli, per i quali avere un padre e una madre e’ tra le cose fondamentali della loro vita.

Naturalmente, riguardo al Ddl Zan, non sarà certo solo Sinistra Italiana a decidere ma bensì il Senato che dovrà intravedere gli aspetti ritenuti negativi e le conseguenze che ne deriverebbero soprattutto sul piano della libertà di pensiero che deve essere allontanata anni luce dall’imposizione, assurda e dittatoriale, del pensiero unico testimoniato in questo caso dagli esponenti locali di Sinistra Italiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2021 alle 10:29 sul giornale del 19 maggio 2021 - 443 letture

In questo articolo si parla di attualità, udc, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3um





logoEV
logoEV