Pestaggio alla Rocca, Lega: "Telecamere? Meglio tardi che mai"

3' di lettura Fano 12/05/2021 - Dopo il susseguirsi di episodi di violenza nei pressi della Rocca Malatestiana, la Lega Fano è costretta ancora una volta a sottolineare il pressappochismo, la mancanza di buonsenso e la chiusura ideologica che anima la maggioranza comunale di fronte a qualsiasi proposta che provenga dai consiglieri di opposizione. A novembre 2020, dopo diversi incresciosi episodi avvenuti sempre alla Rocca Malatestiana, avevamo infatti presentato una interpellanza per richiedere l’installazione di telecamere per il monitoraggio del territorio al fine di individuare i colpevoli degli atti vandalici.

Nella stessa occasione avevamo chiesto di rafforzare i controlli della polizia municipale dopo le ore 17:00, di chiedere a RFI di ripulire la parte sottostante le mura a ridosso della ferrovia da tutti i rifiuti, intervenendo per impedire con apposite barriere il lancio di oggetti e di migliorare l’illuminazione dell’intera zona che va dal parcheggio al giardino delle mura e della via retrostante alla scuola Gandiglio per rendere l’area più sicura. Ma di tutte queste proposte nessuna è stata ascoltata e finora sono rimaste lettera morta. Solo oggi, dopo gli ultimi episodi, apprendiamo dai giornali che la Giunta intende installare due telecamere di fronte alla Rocca Malatestiana.

“Meglio di niente” o “meglio tardi che mai” è il primo commento che si potrebbe fare ma di certo solo per poter guardare il bicchiere mezzo pieno. Di fatto, ci duole dirlo, questo servirà a poco e non si possono attendere ulteriori fatti di cronaca per garantire sicurezza a quell’area, di grande valore storico, per la quale residenti e opposizione chiedono da parecchio tempo di porre fine al degrado e all’abbandono. Prendiamo l’occasione per ricordare all’amministrazione che non solo l’area della Rocca Malatestiana richiede un intervento ma anche la zona della Stazione Ferroviaria, dove il degrado del sottopassaggio ridotto a latrina è un pessimo biglietto da vista per chi arriva nella nostra città; la passeggiata di Via Mura Augustee in cui, soprattutto dopo il fine settimana, il passaggio risulta deturpato dalle numerose bottiglie lasciato da chi ha scelto l’ennesimo posto poco illuminato per consumare bevande alcoliche. Per non parlare poi di alcuni quartieri che presentano da anni problemi legati alla sicurezza.

“Perciò ci troviamo nuovamente a chiedere all’amministrazione di accogliere le nostre richieste” tuonano i consiglieri comunali della Lega Fano “che si sono dimostrate essere serie e circostanziate. Non sono assolutamente sufficienti due sole telecamere nella zona, serve un piano integrato di presidio fisico, video sorveglianza e un’adeguata illuminazione. L’obiettivo deve essere quello di garantire una città sicura ed accogliente e non solo quello, come è stato fatto fino ad ora da questa amministrazione, di controllare gli ingressi e le uscite dalla città per avere cognizione del transito di veicoli sospetti o rubati come è stato fatto fino ad ora o al solo fine di fare cassa”.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2021 alle 12:40 sul giornale del 13 maggio 2021 - 214 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, violenza, Rocca Malatestiana, lega, lega fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2I9





logoEV
logoEV