Ciclovia del Metauro, "finalmente sbloccato l’iter". Ruggeri e Mazzanti (M5S): "Percorso importante fino a Fossombrone, risorse messe in sicurezza"

ciclabile 2' di lettura Fano 11/05/2021 - «Finalmente la ciclovia del Metauro è stata sottratta all’impasse burocratica della precedente giunta regionale e si lavora in modo concreto per realizzarla, mettendo in sicurezza, questa volta sì, i 4 milioni e mezzo del Fondo Sviluppo e Coesione».

I fanesi Marta Ruggeri e Tommaso Mazzanti, per M5s rispettivamente capogruppo in consiglio regionale e capogruppo in consiglio comunale, intervengono sul dibattito riguardante il progetto di mobilità leggera che coinvolge un ampio settore della vallata metaurense.

«Ora si lavora a un percorso – afferma Ruggeri – che crei condizioni di sicurezza per ciclisti e pedoni, che al tempo stesso si colleghi ai luoghi più attrattivi e di conseguenza valorizzi l’offerta turistica di un intero territorio. La Regione ha affidato l’incarico per il progetto definitivo e adesso si procede spediti verso un percorso più importante rispetto al precedente, arrivando da Fano a Fossombrone invece che fermarsi a Tavernelle di Colli al Metauro come prevedeva la soluzione della giunta Ceriscioli. La ciclovia non corre più il rischio di arenarsi, il precedente progetto era infatti in un vicolo cieco, e lo sblocco permette di salvare il finanziamento».

Aggiunge Mazzanti: «La conferenza dei servizi ha bocciato il progetto precedente, recependo i pareri negativi del Ministero che ne evidenziavano delle carenze, fino al punto di esortare Società Autostrade ad adire le vie legali per un’interferenza fra l’originaria versione della ciclovia e le opere compensative dell’A14, nella zona del Codma. Non era questione di bazzecole, in sette mesi la giunta Ceriscioli non è riuscita a trovare il bandolo della matassa e tuttora quei pareri non sono stati superati. Quel progetto risentiva di pregiudizi ideologici e interessi di parte, perdendo di vista la concreta fattibilità dell’opera. Ora, invece, si va finalmente verso un sistema di mobilità integrata e intermodale, come insegnano le migliori esperienze in Europa e nel nostro Paese, a beneficio della mobilità sostenibile e del turismo».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2021 alle 16:05 sul giornale del 12 maggio 2021 - 784 letture

In questo articolo si parla di attualità, ciclabile, MoVimento 5 Stelle Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2DC





logoEV