Ciclovia del Metauro: domenica una manifestazione di protesta

1' di lettura Fano 05/05/2021 - Il Comitato Ciclovia del Metauro da qualche tempo è impegnato a far rispettare il progetto che prevede l’utilizzo del tracciato a 1.5 metri dai binari per il quale la Regione Marche ha ottenuto dall’Unione Europea un finanziamento di 4.5 milioni di euro a fondo perduto.

Tale progetto di percorso ciclopedonale ha il parere favorevole di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), proprietaria dell’area. La ciclovia del Metauro, oltre ad essere un percorso sicuro per la mobilità tra quartieri, alternativo alla trafficata via Flaminia, è una suggestiva attrazione turistica. Per ragioni incomprensibili sia dal punto di vista tecnico, sia da quello politico, l’attuale Giunta regionale ha deciso di modificare radicalmente il progetto, con il rischio di perdere il finanziamento ottenuto; in alternativa, ha intenzione (nessuno ha visto il nuovo tracciato) di utilizzare strade pericolose, inquinate e intasate dal traffico: una soluzione in contrasto con il progetto già approvato e finanziato, oltre che con il buon senso.

Per questo motivo il Comitato manifesterà pacificamente DOMENICA 9 MAGGIO con il seguente programma: 15.30 Ritrovo alla Stazione di Cuccurano (Via della Stazione) 16.00 Inizio raccolta firme per una petizione da inviare alla Regione Marche 16.30 Passeggiata lungo I binari con pulizia del sedime. I partecipanti devono rispettare le distanze di sicurezza, essere muniti di mascherine, guanti ed ogni altro accessorio atto a garantire la prevenzione dal covid 19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2021 alle 11:42 sul giornale del 06 maggio 2021 - 179 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1OR





logoEV
logoEV
logoEV