Calcio a 5: la Buldog Lucrezia viene battuta dal Giovinazzo

3' di lettura Fano 04/04/2021 - La Buldog Lucrezia cede al Giovinazzo per 7-3. I gialloblu, tornati in campo nel recupero della 7° giornata d’andata dopo lo stop per covid e con alcune defezioni, hanno cercato di opporre resistenza ad una squadra in palla dal punto di vista atletico e che ha messo in mostra il suo potenziale offensivo. Non è bastata una reazione generosa da parte dei “cagnacci” che tornano dalla trasferta in terra pugliese a mani vuote.

Primo tempo pirotecnico: pronti via e la Buldog Lucrezia finisce sotto, con la bordata da fuori area di Jander che batte Corvatta. I gialloblu non si scompongono ed attaccano a testa bassa, con i pugliesi che sono pericolosi quando si fanno vedere in avanti. Proprio per vie centrali i biancoverdi sfondano e Decio Restaino piazza la zampata del 2-0. Passa un minuto e Paludo riporta sotto i suoi con il tap-in vincente da due passi. Il match è equilibrato ma il Giovinazzo prova ad offendere in contropiede e Alves al 13’e Decio Restaino un minuto dopo sfruttano due ripartenze e trovano il 4- 1.

I ragazzi di mister Renzoni creano alcune palle gol interessanti ma trovano la buona opposizione di Genchi. Sul finale di frazione è Roselli e piazzare la rete del 5-1 mentre Pablo Gonzalez dal dischetto realizza il 6-1. I gialloblu allo scadere trovano la rete di Evangelisti con un rimpallo che manda le squadre al riposo lungo sul 6-2. Alla ripresa delle ostilità è subito Jander a trovare il gol del 7-2 per i padroni di casa. I ragazzi di mister Renzoni provano a rientrare in partita, tentando anche la carta del portiere di movimento, e Busignani mette la zampata del 7-3 ma il risultato alla fine non cambia.

“La squadra è tornata in campo solo Martedi dopo due settimane di stop per covid e due atleti son tornato addirittura Mercoledì – commenta mister Renzoni - A questi livelli non ci si può permettere di affrontare una gara di Serie A2 quasi senza allenamento. Quattro giocatori vengono da ben 21 giorni di quarantena chiusi in casa mentre Severi, Mercolini e Silveira non hanno ancora avuto il via libera dall’Asur. Dobbiamo accettare questa sconfitta contro un avversario che aveva più velocità, più gamba e più equilibrio di noi. Nel secondo tempo il Giovinazzo è calato un poco e quindi siamo riusciti a ridurre la differenza che si è vista il primo tempo. Il nostro obiettivo ora è quello di allenarci il più possibile e recuperare competitività perché abbiamo un finale di stagione da onorare è molto molto impegnativo”.

GIOVINAZZO-BULDOG LUCREZIA 7-3 (6-2 p.t.) GIOVINAZZO: Genchi, Gonzalez, Restaino, Roselli, Jander, Rafinha, Alves, Palermo, Prisciandaro, Depalma, Gumeniuk, Misurelli. All. Grassi
BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Vitale, Paludo, Moragas, Girardi, Chiappori, Diotalevi, Campo, Gonzalez, Evangelisti, Busignani, Monti. All. Renzoni

MARCATORI: 0'55'' p.t. Jander (G), 8'33'' Restaino (G), 8'45'' Girardi (B), 12'49'' Alves (G), 12'58'' Restaino (G), 17'01'' Roselli (G), 17'42'' rig. Gonzalez (G), 19'34'' Evangelisti (B), 1'49'' s.t. Jander (G), 11'25'' Corvatta (B)

ARBITRI: Giuseppe Galasso (Avellino), Rosario Angelo Faiella (Castellammare di Stabia)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2021 alle 09:00 sul giornale del 06 aprile 2021 - 140 letture

In questo articolo si parla di sport, calcetto, cartoceto, lucrezia, calcio a 5, futsal, buldog lucrezia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bV3g