Covid, arriva la stretta di Pasqua: più controlli e possibili chiusure per evitare assembramenti

1' di lettura Fano 27/03/2021 - "L’attività di controllo sarà ulteriormente intensificata per tutto il periodo delle festività pasquali, sia nei principali centri urbani della costa che nelle aree interne a maggiore vocazione turistica, così come lungo le principali arterie stradali e autostradali”. È quanto si legge in una nota della prefettura di Pesaro Urbino, a margine di un incontro tenutosi nei giorni scorsi.

Si è trattato della consueta riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal prefetto Vittorio Lapolla e allargata a tutti i sindaci della provincia. Tra i partecipanti anche il direttore dell’Area Vasta 1 Romeo Magnoni e il direttore generale dell’azienda ospedaliera ‘Ospedali Riuniti Marche Nord’ Maria Capalbo. Ai controlli contribuiranno, insieme alle forze di polizia e alla polizia stradale, anche la Capitaneria di Porto e le Polizie locali.

La prossima riunione si terrà, in via straordinaria, di martedì. L’obiettivo è quello di valutare l’opportunità – d’intesa con i sindaci – di interdire, proprio in vista della Pasqua, le aree ‘più a rischio’ dei centri urbani in termini di circolazione e assembramento. Tutto questo alla luce dell’andamento della pandemia nel nostro territorio e della crescente pressione sugli ospedali (qui i dati di sabato), ma anche dei 44 verbali elevati in una sola settimana per il mancato rispetto delle norme anti-Covid (i dettagli).

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2021 alle 13:25 sul giornale del 29 marzo 2021 - 1799 letture

In questo articolo si parla di attualità, controlli, articolo, Simone Celli, covid-19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUNo





logoEV
logoEV