Colli al Metauro: avanza il compostaggio domestico

3' di lettura 22/02/2021 - “La pratica del compostaggio domestico costituisce parte integrante di un insieme di iniziative comunali volte alla salvaguardia dell’ambiente, alla riduzione complessiva dei rifiuti ed alla valorizzazione delle risorse ambientali del territorio”.

E’ certamente soddisfatto il Vicesindaco f.f. di Colli al Metauro con delega all’Ambiente Ing. Andrea Giuliani al termine dell’incontro di sabato mattina 20 febbraio che si è tenuto al Teatro di Montemaggiore, nel pieno rispetto delle norme anticontagio da Covid-19, durante il quale sono state consegnate ulteriori 20 compostiere domestiche ad altrettanti utenti che hanno deciso di aderire a questa pratica recentemente normata dalla Regione Marche.

Insieme al consigliere Cristian Bellucci, che ha curato la parte formativa ed ha illustrato ai presenti i principali accorgimenti per condurre la pratica al meglio, il Vicensindaco ha ringraziato i cittadini presenti per il loro fattivo contributo alla tutela ambientale e alla riduzione della produzione di scarti avviati al circuito di raccolta, con diretto riscontro e concreti vantaggi per tutta la comunità. Al riguardo, lo stesso Vicesindaco, ha annunciato che la riduzione in bolletta per gli iscritti all’Albo Compostatori Comunale passerà dall’attuale 5% ad un più sostanzioso 20% già dal prossimo esercizio.

“In un contesto difficile come quello in particolare di quest’ultimo anno – continua l’Assessore – per di più con il dibattito in ATA provinciale tutto incentrato sulla riforma tariffaria introdotta da AreRa e sul digestore anaerobico, che han di fatto impedito di approfondire le nostre proposte per una rivisitazione complessiva del servizio di raccolta sul territorio comunale, non siamo certo stati con le mani in mano ad aspettare passivamente l’evoluzione degli eventi. Abbiamo perciò approfittato della “forzata pausa” per affinare e migliorare alcune realtà già in essere nel Comune e che potevano portare un contributo concreto a migliorare le performances del nostro territorio in termini di raccolta e recupero dei rifiuti urbani.

Ci faccia degli esempi: “Visto che siamo già sul tema, abbiamo adeguato il Regolamento comunale sul Compostaggio domestico alle nuove disposizioni regionali di cui alla DGR 496/19 (solo pochissimi Comuni l’hanno fatto, a causa dei diversi adempimenti ora necessari quali il controllo periodico sulle utenze e l’obbligo di formazione delle stesse) permettendo così alla Regione di contabilizzare fin dal 2020 il contributo delle compostiere attualmente in uso (ad oggi 343 oltre alle 20 appena consegnate) nel calcolo della Raccolta Differenziata (per ciascuna compostiera vengono riconosciuti 500 kg di rifiuto differenziato) Inoltre abbiamo letteralmente riconvertito il sistema di pulizia dell’area mercato di Calcinelli del mercoledì, grazie ad un accordo con gli ambulanti e di concerto con il gestore ASET Spa, che dal 1 settembre u.s. provvede non solo alla raccolta, separazione ed avvio a recupero di tutti i materiali (cassette di plastica, legno, scarti di frutta e verdura, scatole in carta, plastiche, ecc.) che prima (per difficoltà oggettive) finivano nel circuito indifferenziato, ma anche allo spazzamento meccanizzato e manuale del centro e delle vie limitrofe all’area mercato.

Anche se abbiamo potuto sfruttare i frutti di queste migliorie solo parzialmente nell’anno appena trascorso, i primi dati in arrivo relativi al 2020 dimostrano che abbiamo sostanzialmente “tenuto” in termini di Raccolta Differenziata, in un anno in cui la deroga concessa ai positivi COVID ha innegabilmente casato delle criticità in questo particolare settore”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2021 alle 09:40 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 400 letture

In questo articolo si parla di attualità, colli al metauro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPbZ





logoEV
logoEV