Alcol a minorenni e troppi clienti ai tavoli: chiuso pub del centro, segnalati dieci sedicenni

2' di lettura Fano 22/02/2021 - Tutto è partito dai genitori. Erano preoccupati per i loro figli – rigorosamente minorenni – e a conti fatti i loro sospetti erano più che fondati. Perché dieci sedicenni sono stati segnalati dopo un ‘raid’ degli agenti del commissariato, che nel fine settimana hanno svolto il consueto lavoro di monitoraggio del territorio focalizzandosi soprattutto sugli esercizi pubblici.

Non è soltanto il rispetto della chiusura dei locali fissata per le 18 – tema di cui si è discusso tanto nei giorni scorsi – a impegnare la polizia di Fano. Diversi lettori, infatti, stanno segnalando numerosi assembramenti, oltre a un uso scorretto delle mascherine. Soprattutto in centro, soprattutto nel weekend. Perché prima della chiusura dei locali, ancor prima del coprifuoco, sembrano essere frequenti i raggruppamenti pomeridiani – di ragazzini e non solo – lungo le vie del centro storico. E, a quanto pare, distanziamento e mascherine non rappresentano l’unico problema.

Sono infatti stati diversi i giovanissimi che sabato pomeriggio si sono dati all’’happy hour’ – forzatamente anticipato – fuori da un pub del centro fanese. È proprio a partire dalle segnalazioni di alcuni genitori con figli minorenni che gli uomini del commissariato hanno finito per scoprire un considerevole numero di giovani diretti verso il suddetto locale. Una volta lì, gli agenti non hanno potuto fare a meno di notare quanta gente vi fosse sia all’esterno sia all’interno del pub. Ed era già palese al primo colpo d’occhio quanto fossero giovani gli avventori in questione.

Identificati, dunque, parecchi minorenni. Dieci di loro sono stati pizzicati proprio mentre stavano consumando dell’alcol acquistato nel pub: quasi tutti 16enni, sono stati condotti in commissariato in attesa dell’arrivo dei genitori, subito convocati e informati di quanto accaduto.

Il titolare dell’esercizio è stato sanzionato per aver venduto alcol a dei minorenni. Il locale è stato immediatamente chiuso al pubblico. Contestato anche il mancato rispetto delle norme anti-Covid: troppi i clienti seduti ai tavoli. Da qui la misura accessoria che impone una chiusura di cinque giorni.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2021 alle 12:50 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 5640 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, giovani, polizia di Fano, articolo, Simone Celli, norme anti-Covid, alcol a minorenni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPgB





logoEV
logoEV