Ferrovia Fano-Urbino: Pd, "La ciclovia già in fase avanzata di progettazione, non perdiamo il finanziamento della regione"

ferrovia fano urbino 3' di lettura Fano 19/02/2021 - E’ stato approvato in consiglio comunale un ordine del giorno sottoscritto da tutte le forze politiche di maggioranza che impegna il Sindaco e la Giunta comunale ad attivarsi in tutte le sedi istituzionali e a tutti i livelli, affinché il progetto della ciclovia lungo la ex ferrovia Fano-Urbino – che è già in fase avanzata di progettazione negli uffici regionali – prosegua il suo iter arrivando a compimento nel minor tempo possibile, per non perdere il finanziamento stanziato dalla Regione Marche di euro 4.500.000,00 del Fondo Sviluppo e Coesione con scadenza il 31/12/2021.

Inoltre, si chiede di attuare tutte le iniziative utili per utilizzare il tracciato della ciclovia anche come corridoio per la posa di fibra ottica per la banda larga che potrebbe facilmente raggiungere i Comuni dell’entroterra, oggi molto carenti dal punto di vista delle infrastrutture digitali. Come Partito Democratico abbiamo da sempre riconosciuto la grande importanza strategica di una infrastruttura di questo tipo: i benefici che potrebbero arrivare al nostro territorio sono numerosi e toccano settori come quello turistico, quello della mobilità dolce e quello della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio naturale, ambientale, culturale e archeologico, con particolare riferimento alla Via Flaminia.

La ciclovia lungo l’ex ferrovia Fano-Urbino si inserisce all’interno della rete della ciclovia delle Marche e sposa l’identità e la vocazione di un territorio come il nostro. Inoltre, questa visione ha anche il favore di tanti cittadini che hanno firmato una petizione promossa dalle associazioni FIAB Marche e FIAB FOR.BICI Fano sul sito change.org, che richiede alla regione Marche esattamente quanto espresso anche nel documento discusso in Consiglio Comunale.

A seguito delle dichiarazioni alla stampa dell’assessore regionale alle infrastrutture, come gruppo consiliare del PD abbiamo ritenuto opportuno e doveroso sottoporre a tutta la maggioranza un tema così importante per costruire una visione condivisa sul progetto di ciclovia. Ricominciare da capo con la progettazione – come auspicato dall’assessore – non significherebbe soltanto lo spreco di risorse già investite per lo studio di fattibilità ma con ogni probabilità significherebbe anche perdere i fondi già stanziati, con il rischio di non vedere l’avvio dei lavori in tempi brevi di alcuna opera.

I consiglieri regionali del centrodestra, con il supporto del M5s, di fatto lavorano contro la loro stessa città e stanno sabotando un progetto già finanziato solo per rispondere a diktat di partito. Con questa consapevolezza durante la discussione in Consiglio Comunale la Maggioranza si è mostrata unita e compatta intorno al progetto elaborato nel corso della scorsa legislatura regionale e presente anche nelle linee di mandato dell’attuale amministrazione di centrosinistra, con l’idea di non compromettere un giorno l’eventuale realizzazione di un trasporto su rotaia ma di portare alla città e a tutta la vallata un risultato strategico, desiderato dai cittadini, ma soprattutto pronto per essere realizzato: una ciclovia lungo la ex ferrovia Fano-Urbino.

“Quello che mi ha portato a elaborare e poi condividere prima con il mio gruppo e poi con tutta la maggioranza un documento di questo tipo sono state le dichiarazioni ambigue che arrivavano dalla nuova amministrazione regionale. Non possiamo permetterci di perdere altro tempo col rischio di perdere risorse importanti. Il tratto dell’ex ferrovia Fano-Urbino, basterebbe andarlo a vedere, versa oggi in stato di incuria e degrado e rischia di esserlo ancora per tanto tempo, anche per questo sempre più persone chiedono la realizzazione di una infrastruttura leggera che potrebbe dare un impulso importante alla nostra vallata. Una volta realizzata sarà determinante per la mobilità urbana: un percorso sicuro, lontano dal traffico che attraversa tutta la nostra città, rendendo persone e quartieri più vicini e fornendo a tutti i cittadini un modo sostenibile per spostarsi all’interno della città.” Giovanni Clini – Consigliere Comunale del Partito Democratico e primo firmatario dell’ordine del giorno Realizzazione di una ciclovia lungo l’ex ferrovia Fano- Urbino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2021 alle 09:49 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 527 letture

In questo articolo si parla di fano, urbino, politica, partito democratico, ferrovia fano urbino, fano-urbino, ferrovia valmetauro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOPV





logoEV
logoEV