Fiamme in cucina: ristorante evacuato nella prima domenica di zona gialla

1' di lettura Fano 08/02/2021 - Prima la zona arancione, poi la scintilla che ha guastato la prima domenica di riapertura. Non solo DPCM, dunque, ma anche un pizzico di sfortuna per un noto ristorante della zona, pronto e ingranare nuovamente la marcia nella prima giornata di piena affluenza. Ma questa volta c’ha pensato un principio d’incendio in cucina a guastare tutti i buoni propositi.

È successo durante il pranzo di domenica al ristorante La Mandria di Fano, in via delle Rimembranze, a ridosso del Pincio. È bastata una scintilla a rovinare i piani nella prima domenica di zona gialla, provocando un principio d’incendio dal motore del ricambio d’aria – forse provato dal lungo e forzato inutilizzo – che si trova proprio sotto la canna fumaria della cucina.

Il personale ha prontamente spento le fiamme utilizzando gli estintori presenti nel locale. Il peggio è stato subito scongiurato, ma sono stati comunque chiamati i vigili del fuoco per valutare le conseguenze di quanto accaduto. Nel mentre, in via precauzionale tutti i clienti sono stati fatti uscire dal locale.

Non gravi i danni provocati da questo spiacevole incidente. Fuoco e fumo non hanno fatto in tempo a intaccare mobili, strumentazioni o pareti. La cucina è stata comunque dichiarata temporaneamente inagibile, in attesa che l’apparecchio da cui è scaturita la scintilla venga sostituito.


Per le tue segnalazioni, per ascoltare il nuovo radiogiornale e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2021 alle 13:16 sul giornale del 09 febbraio 2021 - 3227 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, ristoranti, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bM2r





logoEV