Fano-Urbino, Biancani: "Autostrade corregge con un decreto il rilievo del Ministero, la scelta di modificare il tracciato non è tecnica, ma politica"

2' di lettura Fano 25/01/2021 - «Con un decreto correttivo, Autostrade ha appena ritrasferito ad RFI la proprietà della particella di terreno, erroneamente assegnata al Comune di Fano, oggetto del rilievo sollevato dal Ministero sul progetto di fattibilità per la ciclabile a fianco del sedime».

Lo comunica il consigliere regionale Andrea Biancani (Pd), riferendosi alle due questioni sollevate dal Mit, in base alle quali sarebbe indispensabile una revisione del tracciato. Secondo il consigliere «i due rilievi sono di natura amministrativa, entrambi risolvibili. Il primo – spiega - con la rettifica dell’esproprio del terreno appena trasmessa è già superato, mentre per quanto riguarda il secondo, relativo all’utilizzo di un sottopasso autostradale, è sufficiente che la Regione provveda, con un semplice adempimento formale, alla richiesta di una concessione per il passaggio. Alla luce di queste soluzioni, la scelta di modificare il tracciato non è di natura tecnica, ma una scelta politica».

Sulla necessità di realizzare un progetto alternativo per consentire la convivenza con la ferrovia, Biancani insiste nel ricordare che «nel gennaio 2020 è arrivato il nulla-osta dalla Direzione RFI al progetto di fattibilità della ciclabile a 1,5 metri dalle rotaie, ritenuto compatibile con la riattivazione della linea ferroviaria turistica, o tanto più con una metropolitana di superficie.

Adesso che siamo a un passo dalla realizzazione di un intervento su quella infrastruttura, dopo 35 anni di promesse – conclude -, la scelta di modificare, seppur legittima, è altamente rischiosa, perché allunga i tempi e aumenta i costi, in quanto il progetto va rifatto completamente e comporta molti più espropri. Il pericolo è quello di non realizzare alcuna opera, con l’aggravante di non rispettare la scadenza di utilizzo dei 4,5 milioni di euro. Ricominciare da capo significa sprecare le risorse regionali già spese per la progettazione e lo studio di fattibilità e annullare i pareri positivi già raccolti dai Comuni e da tutti gli enti coinvolti. Il progetto di ciclabile a fianco del sedime, su cui RFI ha già espresso parere positivo, resta la soluzione più realizzabile in tempi certi».


da Andrea Biancani
Consigliere Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2021 alle 19:50 sul giornale del 26 gennaio 2021 - 309 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, andrea biancani, consigliere regionale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bK7n





logoEV
logoEV
logoEV