Rugby: il Covid non ferma il Fano Rugby, più vicino il campionato di C1

2' di lettura Fano 18/01/2021 - In psicologia, la resilienza è un concetto che indica la capacità di fare fronte in maniera positiva ad eventi traumatici. Ecco, il termine resilienza, oggi piuttosto in voga, calza a pennello per lo spirito che sta animando il Fano Rugby in tempo di Covid.

Un atteggiamento che racchiude la voglia di resistere a dispetto delle oggettive difficoltà del momento ed il desiderio di continuare a crescere, approfittando del digiuno da partite ufficiali di grandi e piccini per soddisfare la fame di conoscenza di uno sport dalle mille sfaccettature. A tirare le fila in casa rossoblù è il presidente Giorgio Brunacci, che svolge anche un esercizio di equilibrismo per far quadrare i conti in una congiuntura economica così critica.

"Non è facile – ammette Brunacci, sempre grato agli sponsor rimasti al fianco del club nonostante la crisi – Anche perché ci siamo trovati a dover affrontare qualcosa di completamente inaspettato, che ha stravolto le nostre vite. Abbiamo però fatto quadrato, riscontrando ancora una volta e con enorme piacere di essere davvero una grande famiglia. Ognuno in società ha dato il massimo per portare avanti l’attività nel pieno rispetto dei protocolli, cercando di mantenere vivo l’interesse dei ragazzi con proposte nuove e stimolanti nell’intento di farli divertire ed al contempo apprendere. Le famiglie hanno risposto con senso di responsabilità, hanno dimostrato estrema comprensione ed hanno continuato a mandare i propri figli ad allenarsi pur costretti poi a fargli fare la doccia a casa.

Da parte mia, non posso che ringraziare tutti di cuore>. Nel rispetto dei protocolli è proseguita l’attività di tutte le formazioni fanesi, con la prima squadra sempre pronta ad un eventuale segnale di partenza del campionato e desiderosa di ripetere l’exploit della passata stagione. Il via della C1 era fissato per il 15 novembre, ma rinvio dopo rinvio la data di inizio è stata ad oggi riprogrammata per il 7 marzo tornando alla suddivisione in mini-gironi. Confermatissimo invece lo staff del capo-allenatore Walter Colaiacomo, che si avvale del prezioso ausilio del tecnico della mischia Franco Tonelli, di quello della touche Andrea Nucci e dei preparatori atletici Alberto Emanuelli ed Antonio Pannella.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 10:43 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 193 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJRU





logoEV