Il Natale che non ti aspetti: grande successo per la digital edition. 110 mila utenti da tutto il mondo in sole quattro settimane

7' di lettura Fano 18/01/2021 - Boom di visite e contatti da tutto il mondo: si è conclusa con grande successo la Digital Edition de Il Natale che non ti aspetti, uno dei più grandi eventi di Natale del centro Italia, coordinato dalle Proloco di Pesaro e Urbino, promosso in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia di Pesaro e Urbino e in collaborazione con la Confcommercio Pesaro e Urbino/ Marche Nord.

Il report finale è stato presentato lunedì 18 gennaio nella sala della Concordia del Comune di Fano dal presidente dell’Unione Proloco Pesaro e Urbino, Damiano Bartocetti alla presenza del sindaco del comune di Fano, Massimo Seri, dell’assessore al Turismo del Comune di Fano, Etienn Lucarelli e del consigliere dell’Assemblea Legislativa delle Marche, Luca Serfilippi. In diretta streaming sono intervenuti: Francesco Gulini in rappresentanza dell’Unione Proloco Marche e Marco Arzeni di Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord.

«Una felice intuizione è stata quella de Il Natale che non ti aspetti - ha esordito in apertura il sindaco Massimo Seri - un brand che è stato costretto dalla pandemia a reinventarsi con nuovi strumenti e, in un momento di grande incertezza, a trasmettere le emozioni del Natale. Nonostante le difficoltà, i numeri raccontano un’edizione importante, pertanto rivolgo un plauso agli organizzatori».

A snocciolare i numeri dell’edizione digital il presidente dell’Unione Proloco Pesaro e Urbino Damiano Bartocetti:

Nelle giornate di evento online, dall’8 dicembre al 6 gennaio, sono stati 50 mila gli accessi al sito, 60 mila le persone che hanno interagito sui social, con il picco delle dirette sulla pagina Fb che ha accolto le iniziative virtuali, ricche di idee e progetti innovativi, messi in campo per celebrare le festività natalizie in piena sicurezza.

In sole quattro settimane, sono stati quindi più di 110 mila gli utenti totali che hanno seguito gli appuntamenti digital da tutta Italia e dal mondo intero: Svizzera, Stati Uniti, Germania, Spagna, Francia fino agli Emirati arabi. 30 i servizi televisivi realizzati dalle più importanti testate nazionali (Rai Uno, Rai Due, Rai Tre con tg e programmi televisivi, Rai News 24, Tg3 Il Settimanale, Studio Aperto e Tg5 Mediaset per citarne alcuni) affascinati da una proposta online, pensata per le famiglie e per l’economia locale in un delicato momento storico e ancora grande visibilità grazie alla stampa regionale che ha premiato l’inventiva di un territorio capace di mettere in rete le sue migliori risorse.

«Un’esperienza straordinaria, al di sopra di ogni aspettativa - dichiara Damiano Bartocetti, presidente dell’Unione delle Proloco di Pesaro e Urbino - e questo grazie soprattutto all’impegno e alla passione di 25 proloco della Provincia di Pesaro e Urbino animate da 100 instancabili volontari, costantemente al lavoro per raccontare una provincia, le sue eccellenze storiche, culturali ed enogastronomiche. Sono numeri importanti che confermano che era importante esserci e lo abbiamo fatto con la solita passione, dedizione al servizio della comunità. I volontari hanno dimostrato, ancora una volta, di essere preparati e pronti a nuove sfide come quella con la tecnologia a cui ci siamo affidati e che ci ha impegnato ulteriormente. Nonostante gli eventi siano stati azzerati abbiamo ricreato una rete virtuosa, ma in modo digitale, per far sì che la manifestazione avvenisse rispettando la tradizione. Sono numeri rilevanti che ci stimolano a proseguire e a fare meglio, insieme e in rete. Ringrazio tutti i preziosi volontari, la Regione Marche per il suo sostegno fondamentale, il Presidente Francesco Acquaroli e i consiglieri regionali del territorio».

Il presidente Bartocetti, guardando al futuro, ha lanciato un appello alla Regione Marche: «Auspichiamo di poter continuare a collaborare con la Regione, il cui sostegno è stato ed è assolutamente prezioso, e, per dare continuità all’evento, chiediamo un intervento ad hoc, possibilmente attraverso una legge che possa offrire maggiori risposte alle proloco».

Anche Francesco Gulini, presidente della Proloco Casteldurante, intervenuto in streaming in rappresentanza dell’Unione Proloco Marche ha sottolineato la valenza del progetto in termini economici e turistici: «Un brand valido e concreto - ha detto - Noi delle proloco abbiamo ricadute importanti sul territorio per l’intero anno. Pertanto è importante continuare a ricevere il sostegno da parte della Regione Marche che ci permette di crescere e di dare visibilità all’intero territorio regionale».

In rappresentanza dell’Assemblea Legislativa delle Marche, è intervenuto il consigliere regionale, Luca Serfilippi portando anche i saluti del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli: «In Regione abbiamo deciso di sostenere il Natale che non ti aspetti affinché le proloco insieme ai volontari portassero avanti tutto il lavoro fatto in questi anni. I numeri parlano chiaro e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: questo significa che le iniziative valgono e, il prossimo anno, anche grazie a questa esperienza, si potrà combinare insieme l’evento in presenza con i nostri volontari e utilizzare le potenzialità dei canali social e del sito internet, come è stato fatto quest’anno con un ottimo riscontro. Mi auguro che come Regione Marche, nei prossimi anni, riusciamo a garantire un contributo costante per più anni affinché le proloco stesse possano organizzarsi con largo anticipo».

Attestazioni di stima sono state manifestate anche da Marco Arzeni, di Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord, intervenuto in diretta streaming: “Grazie alle Proloco e al presidente Bartocetti per questo grande lavoro di promozione e sviluppo del territorio: una formula che ha funzionato grazie anche alle attività svolte in collaborazione con le imprese del territorio».

Infine, è intervenuto l’assessore al Turismo del Comune di Fano, Etienn Lucarelli: «Il progetto in rete ha dimostrato che funziona grazie al lavoro straordinario delle Proloco. Negli ultimi anni i numeri sono esplosi nei borghi e nelle città. Il Natale è un brand nazionale di una certa importanza che ha movimentato un turismo in un territorio policentrico, caratterizzato da un’offerta ampia, da vivere all’aperto. Prerogative che con Il Natale sono emerse ancora di più».

Il successo della Digital Edition nelle iniziative online: Rosso Speranza, evento di apertura, che ha illuminato di rosso 25 comuni della Provincia di Pesaro e Urbino; Babbo Natale digitale in diretta social dalla sua casetta; Storie del cuore: alla scoperta delle unicità del territorio. Rosso Menù: uno spazio gourmet dedicato al Natale; Bottega per incentivare lo shopping locale durante le festività a beneficio delle imprese del territorio, protagoniste dell’eccellenza artigiana ed enogastromonica. Grande partecipazione e condivisione ai due contest online: Best Tree 2020 aggiudicato dalla famiglia Scardacchi di Piobbico e Ricetta Amica che ha visto vincere la Proloco di Montemaggiore al Metauro con il piatto della tradizione: lo stoccafisso in umido.

Il Natale che non ti aspetti si è chiuso con il grande successo della Festa Nazionale della Befana di Urbania in versione digital contribuendo al boom di visite e all’ottima riuscita dell’intero evento con contatti e visite da tutto il mondo. In soli due giorni la Befana nazionale è apparsa sui principali programmi televisivi: sulla rete ammiraglia “E’ sempre mezzogiorno” Rai Uno con Antonella Clerici; nello spazio condotto da Bianca Guaccero “Detto Fatto” su Rai Due e ancora su Rai Uno “Oggi è un altro giorno” e poi su Striscia la notizia e sul Tg5 Mediaset e tante radio e molte apparizioni sui tg Rai regionali: Marche, Veneto e Basilicata.

Il Natale che non ti aspetti, coordinato dalle Proloco di Pesaro e Urbino, promosso in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia di Pesaro e Urbino e in collaborazione con la Confcommercio Pesaro e Urbino/ Marche Nord, è un brand consolidato che ha costruito la sua forza in un'offerta unica e suggestiva, capace di catalizzare, ogni anno, l'attenzione di migliaia di visitatori dall'Italia e dall’estero. Le proloco che hanno aderito al progetto digital sono: Acqualagna, Cagli, Candelara, Cantiano, Carpegna, Cartoceto, Fano, Fermignano, Fossombrone, Frontone, Gradara, Macerata Feltria, Mombaroccio, Mondavio, Mondolfo, Monte Grimano Terme, Montecchio di Vallefoglia, Montemaggiore al Metauro, Paravento di Cagli, Piobbico, Sant’Angelo in Lizzola, Saltara, Sant’Ippolito, Urbania, Urbino.

www.ilnatalechenontiaspetti.it Pagina Fb: Il Natale che non ti aspetti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 15:52 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 314 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, il natale che non ti aspetti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJXv





logoEV