Infortunio sul luogo di lavoro: come individuare il responsabile e farsi risarcire

donna al lavoro 4' di lettura Fano 29/11/2020 - Capita troppo spesso di farsi male sul luogo di lavoro. Quando gli incidenti capitano però non si sa mai come ci si deve comportare di preciso. Una cosa è sicura: A prescindere da tutto bisogna cercare di consultare il prima possibile un avvocato valido è preparato sull'argomento.

Coinvolgere un rappresentante legale esperto in infortuni sul lavoro è importante affinché i nostri diritti vengano tutelati, seguendo la legge passo passo e tutto ciò che è stabilito dal Codice Penale. I datori di lavoro infatti sono quasi sempre responsabili del nostro benessere psicofisico e rispondono in caso di incidenti, quando questi capitano mentre noi compiamo i nostri doveri nei confronti della ditta per la quale lavoriamo.

Quando svolgiamo le nostre mansioni, stiamo prestando un servizio un solamente ai clienti della nostra azienda ma anche all'azienda stessa. Il datore di lavoro beneficia del nostro tempo e del nostro impegno, oltre che delle nostre competenze della nostra qualificazione, e per questo motivo ci deve garantire uno spazio di lavoro adeguato e la sicurezza mentre facciamo ciò per cui lui ci paga.

L'incidente purtroppo a volte capitano, su questo non ci sono dubbi e non sempre dipendono da terze persone. Eppure nella stragrande maggioranza dei casi, dobbiamo ricordarci che ha una persona, ha una soltanto, dobbiamo imputare la colpa dei danni che subiamo: stiamo parlando il datore di lavoro e della sua azienda.

Per saperne di più è sempre consigliabile consultare il prima possibile un avvocato esperto in materia. Se non ne conosci ancora uno e non hai un legale di fiducia, allora l'unica cosa ti possiamo suggerire di fare è di andare sul portale di Avvocato Facile per chiedere consiglio su cosa fare a un professionista iscritto all'albo.

Questo portale è diventato ormai da tempo un punto di riferimento per tantissimi utenti che si sono iscritti con lo scopo di trovare una consulenza legale affidabile e rapida. Il sito nasce con una idea ben precisa:permettere agli utenti di ricevere preventivi e consulenze legali gratuite e che saranno garantite da avvocati di alto livello, affidabilità e professionalità.

Ma è anche un portale che può essere utile anche per tutti quegli avvocati che vogliono farsi conoscere sul web e ampliare il range di clienti che già hanno nella modalità off line.

Torniamo al topic dell’articolo: eccoti qualche esempio di infortuni possibili che si possono verificare sul luogo di lavoro.

Quali possono essere gli infortuni che capitano mentre svolgiamo le nostre mansioni lavorative?

Sono tantissime le cause per le quali avvengono dei danni gravissimi alla nostra persona nel momento in cui ci troviamo a svolgere un determinato lavoro per la ditta che ci assunto e ci paga per farlo. Tra questi ci sono:

  • La negligenza. Qualcuno potrebbe non essere stato abbastanza attento, intendiamo qualcuno che lavora accanto a te, a stretto contatto con la tua persona, e potrebbe aver causato semplicemente per disattenzione incidente che ti ha visto infortunato

  • Potresti esserci ammalato mentre lavoravi per la tua azienda e questa patologia potrebbe a sua volta dipendere dalle condizioni in cui il tuo datore di lavoro ti ha costretto a lavorare (mettiamo caso che tu sen servizio all'interno di un'industria chimica, oppure lavori a stretto contatto con agenti chimici poiché ti occupi di sanificazione e disinfestazione locali)

  • Ti è capitato qualcosa di terribile per via di un incidente che nessuno poteva prevedere e men che meno evitare, e da questo momento ti ritrovi a casa impossibilitato lavorare (questo è il caso in cui non ci sono terze parti specifiche da incolpare)

  • Causa violenta: ci può essere una causa esterna al lavoro e che può danneggiare la tua integrità psicofisica come dipendente, purché sia caratterizzato da rapidità, efficienza ed esteriorità. Rientrano nel novero di tale voce ad esempio le sostanze tossiche, sforzi muscolari, virus o parassiti;

Rientra nella fattispecie di infortunio sul lavoro anche l’infortunio definito in itinere: come lavoratore devi essere protetto anche nel percorso che devi fare per andare al lavoro.

Questa ipotesi è dunque è prevista nell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni. Bisogna però riferimento al normale percorso e non si tengono in conto le possibili interruzioni o le deviazioni






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2020 alle 11:40 sul giornale del 28 novembre 2020 - 203 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDCe





logoEV