Il premier Conte: "Lo Stato risarcirà i figli di Marianna Manduca, vittima di femminicidio"

2' di lettura Fano 25/11/2020 - Nel giorno in cui si celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, quando in Italia si sono verificati altri due femminicidi, il premier Giuseppe Conte ha annunciato una notizia che in tanti aspettavano. "Lo Stato risarcirà i figli di Marianna Manduca".

Marianna Manduca, fu uccisa nel 2007 in provincia di Catania a soli 32 anni dal marito, dopo che aveva denunciato per violenze ben 12 volte il suo assassino. Denunce che sono rimaste inascoltate e che alla fine lei ha pagato con la vita. "Lo Stato deve avere il coraggio di ammettere i propri errori e assumersi le conseguenze. Farlo significa anche tutelare la dignità di una persona vittima di violenza -ha detto Conte- quella di Marianna Manduca è una storia di ordinaria ingiustizia. Ha lasciato tre figli ancora minorenni che hanno passato un calvario giudiziario per vedere riconosciuti i loro diritti. A Carmelo, Stefano e Salvatore dico che certo non riavranno più la loro mamma ma lo Stato sottoscriverà un accordo transattivo che riconoscerà loro non solo di poter conservare una somma che era stata riconosciuta alla loro mamma ma gli riconoscerà anche una cospicua somma a titolo di danno non patrimoniale".

Il premier Conte ha citato anche le parole di Aldo Moro osservando che "uno Stato non è veramente democratico se non ha come fine supremo la dignità, la libertà, l'autonomia della persona umana". "Lo Stato deve avere il coraggio di riconoscere i propri errori e trarne tutte le conseguenze assumendosi tutta la responsabilità -ha detto- Una donna vittima di violenza non deve mai provare vergogna, mai più sentirsi sola".

I tre figli di Marianna Manduca furono adottati dal cugino Carmelo Calì e vivono tutt'ora a Senigallia. La storia di Marianna Manduca aveva ispirato anche un film, girato proprio a Senigallia, interpretato da Vanessa Incontrada e Giorgio Pasotti e trasmesso due anni fa in prima serata su Rai Uno proprio il 25 Novembre.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 21:09 sul giornale del 26 novembre 2020 - 339 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo





logoEV