Luzi (In Comune): "Sulla sanità dare risposte adeguate"

2' di lettura Fano 12/11/2020 - In questo momento tragico di emergenza sanitaria noi di In Comune abbiamo rafforzato la nostra idea di sanità pubblica e di qualità, da tempo ribadiamo che è assolutamente necessario curare e andare oltre la" cura "intesa non solo come pratica medica.

Dalla tragedia che stiamo vivendo dobbiamo tutti imparare che non possiamo ripetere gli errori del passato e cosa ancor più grave agire peggio di prima della pandemia.

Leggendo la cronaca regionale si comprende benissimo che la nuova giunta regionale di destra piuttosto che definire linee adeguate per l'emergenza e oltre l'emergenza sta mettendo in atto uno schema di sanità regionale che altro non è che un ritorno al passato, con posizioni scomposte, compromessi al ribasso, l'assessore alla sanità si ispira a Trump e alla idrossiclorichina, solo questo dovrebbe far riflettere i tanti che si affidano alla scienza e ne riconoscono il suo valore.

Per noi di In Comune una medicina di territorio inclusiva non lascia solo nessuno, offre strutture pubbliche, rispettando l'orografia del territorio della nostra regione, per intervenire in maniera efficace ed efficiente, va poi strutturata un'adeguata rete del soccorso, va` potenziato il trasporto pubblico, i medici di base devono tornare ad essere il punto di riferimento per le comunità di appartenenza.

Le assunzioni del personale medico, infermieristico, delle pulizie non può essere a chiamata o per tre mesi lasciando scoperte altre strutture indispensabili e rendendo ancor più precarie le vite di lavoratori e lavoratrici

In merito al nuovo ospedale della nostra provincia da quanto riportato dalla stampa molti si sono arroccati nei loro piccoli "mondi" per difendere i loro "feudi".

Del nuovo ospedale si parla da più di vent'anni è un'opportunità importante per la nostra provincia tutta, il percorso per la sua realizzazione ha seguito logiche lontane dalle necessità, dai bisogni di un intero territorio ma il nuovo ospedale è un'idea di sanità pubblica che va nella giusta direzione, quello che è assolutamente da rivedere è il finanziamento, va abbandonato per sempre il Project Financing che tanti rischi porta con sé.

È altresi chiaro che molti sono i finanziamenti arrivati dal governo centrale per la sanità, il piano del governo è quello di rafforzare la sanità territoriale e garantire ospedali di eccellenza per tutti i territori della nostra regione.

La sanità pubblica è un bene prezioso che dobbiamo tutelare, non possiamo più permetterci di avere un sistema sanitario spezzettato che spesso subisce gli "umori" dei consigli regionali."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2020 alle 15:35 sul giornale del 13 novembre 2020 - 263 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Carla Luzi, In Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bBKC





logoEV
logoEV