PD: "Ferma condanna all'ennesimo gesto offensivo e provocatorio del senatore Sgarbi"

2' di lettura Fano 08/11/2020 - Il Partito Democratico di Fano condanna fermamente quanto accaduto nella serata del 6 novembre presso il ristorante “Chic”.

Troviamo inaccettabile il comportamento irrispettoso delle regole messo in campo e in bella vista da chi era presente a cena in quel momento, in barba alle normative vigenti in tema si contenimento della pandemia in corso, doverose per limitare l’espandersi del virus e dei contagi, e di certo irriguardoso nei confronti delle tante persone che hanno sofferto e stanno soffrendo a causa di questa pandemia.

Riteniamo comprensibili le rimostranze delle categorie produttive (ivi compresi i ristoratori), colpite direttamente e con forza da dette normative, sperando che i ristori posti in essere dal Governo giungano con celerità e siano in grado di far respirare chi in questa situazione si trova in maggior difficoltà. Riteniamo altresì singolare questa forma di “protesta” messa in atto da un noto imprenditore pesarese nella nostra città, e avente luogo in un ristorante, lo “Chic”, che non risulta sia stato mai aperto prima di ieri sera. Ci sembra anche evidente il tentativo di ottenere visibilità tramite la presenza del Senatore Vittorio Sgarbi, i cui comportamenti e le cui parole durante tutto il corso di questa emergenza sono stati sempre scorretti, fondati su presupposti antiscientifici e pericolosamente vicini alla disobbedienza civile, quindi inaccettabili per un uomo che dovrebbe rappresentare le istituzioni.

Auspichiamo che tali forme di protesta, basate sul non rispetto di normative poste in atto a tutela della salute pubblica, non si ripetano più nella nostra città. Una città nella quale i cittadini hanno dimostrato responsabilità e serietà nel rispetto delle norme e nel tenere comportamenti corretti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2020 alle 09:18 sul giornale del 09 novembre 2020 - 364 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bBdg





logoEV
logoEV