Variante di Gimarra, M5S: "Seri ritiri le deleghe a Fanesi"

2' di lettura Fano 30/10/2020 - Quando ormai inizia ad essere palese a tutti l'assurdità della scelta dell'amministrazione di destinare i 20 milioni alla "variante Gimarra", ossia tre chilometri e mezzo di strada che non risolverebbero a livello globale i problemi strutturali della mobilità di Fano, soprattutto verso Pesaro, scende in campo il vicesindaco Fanesi (qui la sua nota, ndr) e si inizia a capire cosa c'è sotto. Nella migliore delle ipotesi, una visione miope e retrograda di città, unita a inadeguatezza politica e improvvisazione.

Migliorare i collegamenti del quartiere di Gimarra con Fano è un tema di sicurezza: si può e si deve fare con la litoranea che, a seguito della realizzazione della complanare, verrà svuotata di tutto il traffico di attraversamento e potrà essere riqualificata a favore di spazio pubblico pedonale e ciclabile, senza creare nuovi problemi altrove. La visione proposta da Fanesi invece è molto diversa da quella che ha il Movimento 5 Stelle, fondata sulla sostenibilità e sulla progressiva diminuzione del traffico motorizzato, temi un tempo cari – ma soltanto a parole – a chi in maggioranza si riempiva la bocca di “città dei bambini”. Nella città che vuole Fanesi, sfrecciano sempre più auto tra quartieri sempre più edificati. E a Fano abbiamo migliaia di alloggi vuoti. Dove è finito il consumo zero? Come si promuovono sostenibilità e vivibilità?

Il metodo di lavoro auspicato dal vicesindaco non è in grado di prevedere le criticità e non esita a scaricare sui tecnici eventuali responsabilità. D’altronde i cittadini hanno speso 25.000 euro per uno studio di fattibilità che tale non è, ma è stato pagato come se lo fosse, e che sembra voler forzatamente favorire alcune alternative rispetto ad altre, guardandosi bene tuttavia dal tirare qualsivoglia conclusione.

Facciamo un appello in primis al sindaco Seri, che essendo in vena di rimpasti, forse dovrebbe togliere le deleghe a chi professa un’idea di città così lontana dalle proprie linee programmatiche. Abbiamo capito che non avrà il coraggio nemmeno stavolta di approvare il nuovo PRG, ma dimostri almeno il buonsenso di non lasciare che venga penalizzata ulteriormente la città. L’Amministrazione inizi a lavorare seriamente per usare i 20 milioni con la prospettiva di invertire la rotta per lo sviluppo di Fano e liberarla dal traffico.



Tommaso Mazzanti
Francesco Panaroni
Matteo Giuliani








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2020 alle 17:53 sul giornale del 31 ottobre 2020 - 295 letture

In questo articolo si parla di fano, viabilità, politica, MoVimento 5 Stelle Fano, comunicato stampa, variante di gimarra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAhX





logoEV