Si schianta con un’auto rubata, sfonda il parabrezza e scappa

1' di lettura Fano 16/10/2020 - Prima ha impattato contro un’altra vettura incrinando il parabrezza con la testa, poi se l’è data a gambe. E non per evitare di pagare i danni. L’auto che stava guidando, infatti, era rubata.

Protagonista della vicenda un ladro 30enne, che intorno alle 19 di giovedì stava percorrendo la via Flaminia in direzione monte. All’altezza di Cuccurano di Fano – in prossimità dello stop di via Rivelli - lo schianto con un’altra vettura che in quel momento era ferma. Un impatto violento, tanto che – con una testata – ha seriamente danneggiato il vetro della Fiat Panda che stava guidando. Che però non era sua.

Da qui la fuga a gambe levate dopo l’incidente, nonostante le ferite riportate. È soltanto poi che si è scoperto il vero motivo della folle corsa del 30enne: la Panda, infatti, appartiene a un uomo di Colli al Metauro. Sul posto polizia locale e carabinieri.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2020 alle 15:13 sul giornale del 17 ottobre 2020 - 1832 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, incidente, incidente stradale, cuccurano, auto rubata, articolo, colli al metauro, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byNq





logoEV
logoEV