Botta in testa contro un avversario: giovane calciatore soccorso dall’eliambulanza

1' di lettura Fano 04/10/2020 - Quella tra Cantiano e la Pergolese era soltanto un’amichevole, ma anche se il risultato non conta il livello di agonismo resta alto anche in questi casi. Gli scontri di gioco possono capitare pure in allenamento, figuriamoci durante una partita. Ed è così che un giovane calciatore ha finito per rimediare una botta in testa scontrandosi accidentalmente con un giocatore della squadra avversaria. In un primo momento un episodio apparentemente non serio, ma alla fine è stato necessario chiamare l’eliambulanza.

Paolo Morazzini – 22enne di Monte Porzio tra le fila della Pergolese – avrebbe voluto soltanto colpire la palla di testa, ma nel tentativo si è trovato a impattare contro la testa di un avversario. Cose che succedono. Peccato che, poco dopo, il giovane abbia finito per non vedere più bene da un occhio. Subito sul posto un’ambulanza, ma i sanitari hanno poi deciso di chiamare in causa l’elisoccorso.

Il mezzo non è però atterrato a Cantiano per via delle condizioni atmosferiche. Il ragazzo è stato infatti trasferito al campo sportivo di Cagli, interrompendo così un’altra amichevole, quella tra la Cagliese e il Piano San Lazzaro di Ancona. È qui che è atterrata l’eliambulanza. Paolo è stato ricoverato a Pesaro. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2020 alle 12:51 sul giornale del 05 ottobre 2020 - 2413 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sport, monte porzio, calcio, pergolese, cantiano, articolo, Simone Celli, incidente di gioco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bxHT





logoEV
logoEV