Atletica: coppa giovani Intermac, cadetti e ragazzi in pista ad Ancona

2' di lettura Fano 01/10/2020 - Ad Ancona il rientro per under 16 e under 14 con il trofeo vinto dall’Atletica Avis Macerata davanti a Sef Stamura Ancona e Sport Atletica Fermo, tra i ragazzi prevale la Sangiorgese

L’atletica riparte, con l’entusiasmo dei cadetti e dei ragazzi, nella Coppa Giovani Intermac ad Ancona. Tante sfide combattute in due belle manifestazioni, al campo Italico Conti, per rilanciare l’attività delle categorie promozionali under 16 e under 14. Alla fine il verdetto si decide per appena due punti e il successo va all’Atletica Avis Macerata con 976 nei confronti della Sef Stamura Ancona, seconda a 974, ma chiudono poco distanti anche la Sport Atletica Fermo (948) e l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti (920), poi quinta la Collection Atletica Sambenedettese (776).

L’Atletica Avis Macerata si aggiudica anche le due classifiche cadetti, maschile e femminile, mentre l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti primeggia con i ragazzi ed chiude a pari punti tra le ragazze con il club umbro Capanne Pro Loco Athletic Team. A livello individuale, per gli under 16 era l’ultima gara indicativa in vista dei campionati italiani cadetti che si svolgeranno nel prossimo weekend a Forlì. In evidenza il saltatore in alto Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) che migliora due volte il personale all’aperto con 1.86 al primo tentativo e 1.89 al terzo.

Gran duello nella velocità tra Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata), al traguardo in 9”45 (-0.2) sugli 80 metri, e Francesco Ranxha (Atl. Fabriano), alle sue spalle in 9”55 dopo l’altro notevole match disputato in precedenza a Tolentino, dove era finita 9”34 a 9”38. Nei 300 metri cresce ancora Vitali con 36”58 seguito da Ranxha, 37”39. Doppietta al femminile di Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata), 1.54 nell’alto e il personale di 5,07 (+0.7) nel lungo, mentre la compagna di società Elisa Marini nei 3000 di marcia con 14’33”03 si conferma vicina al suo record regionale di 14’25”75.

Nel mezzofondo c’è il progresso sui 1200 siepi in 4’13”71 di Martina Trisolino (Atl. Avis Fano), al primo anno di categoria. Nella seconda prova, dedicata soprattutto ai ragazzi, spicca il crono vincente di Davide Kutrov (Atl. Senigallia) sui 1000 metri in 2’53”31, mentre il più veloce nei 60 è Valentino Bilardo (Sport Atl. Fermo) con 7”94. Le gare assolute vedono quindi il sangiorgese Giorgio Olivieri (Carabinieri) ancora oltre i settanta metri nel martello con 70.52 e il nuovo miglioramento del mezzofondista Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata), stavolta nei 1500 in 3’55”43.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2020 alle 16:40 sul giornale del 02 ottobre 2020 - 173 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa





logoEV