Mondolfo: la cultura fa centro. Affluenza record per i Musei Civici e per la “Galleria Senza Soffitto”

2' di lettura 30/09/2020 - Un’estate di vero successo per i Musei civici di Mondolfo e per “Galleria Senza Soffitto” che hanno registrato presenze eccezionali, contando solo per agosto migliaia di visitatori. Un boom di presenze che ha fatto registrare oltre circa 4 mila visitatori ai musei che sono stati frequentati da visitatori provenienti da ogni parte d’Europa.

Cifre da capogiro anche per “Galleria senza Soffitto” che porta la firma del direttore artistico di Synesthesia Festival, Filippo Sorcinelli, una novità assoluta che ha visto il centro storico trasformarsi in un increddibile e suggestivo palcoscenico all’aperto dove l’arte nelle sue forme più disparate ha saputo attirare circa oltre 10 mila visitatori.

I dati forniti dall’assessorato alla Cultura si riferiscono al periodo estivo compreso il mese di settembre: un arco di tempo in cui sono stati “presi d’assalto” i luoghi di cultura di “Uno dei Borghi più Belli d’Italia”.

“Certamente è questo un primo bilancio che tiene conto di diversi fattori – così il consigliere con delega alla cultura del Comune Enrico Sora – ma pur nell’eccezionalità del momento pandemico che stiamo vivendo, l’offerta è stata ampiamente apprezzata segnando numeri importantissimi”.

Certamente diversi gli elementi che hanno contribuito e che segnano la cultura anche come volano economico: “un lavoro di squadra – ha tenuto a precisare Sora - fra assessorati, istituzioni ed associazioni locali, condotto negli anni con passione che inizia a portare i frutti. Indubbiamente la spinta a visitare l’Italia, l’appartenenza al club dei borghi più belli d’Italia sono fattori importanti, ma anche la scelta di appuntamenti culturali, diffusi nel territorio, di qualità garantendo anche un’apertura ampia e serale ai Musei ha svolto ruolo di richiamo”.

E’ davvero soddisfatto Sora: “ripeto, dobbiamo ancora attendere per fare un bilancio complessivo e preciso, ma quanto positivamente registrato è già ora un punto fermo. Oltretutto anche in questo settembre il flusso dei visitatori, pur più contenuto rispetto ai mesi “caldi” è stato eccezionale; Castello martiniano, musei e soprattutto “Mondolfo Galleria senza Soffitto” mostrano un fascino importante che ottimamente si coniuga col turismo balneare della Bandiera Blu di Marotta, con l’enogastronomia e l’appeal ecologico dell’agro mondolfese apprezzato davvero in tutte le stagioni. Presto, poi, al via altre mostre a tema sempre al Complesso Monumentale di Sant’Agostino” - conclude il consigliere alla Cultura - per una stagione turistica che vuole prolungarsi nell’autunno ed oltre”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2020 alle 17:15 sul giornale del 01 ottobre 2020 - 237 letture

In questo articolo si parla di cultura, mondolfo, comune di mondolfo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxnj





logoEV