Tre fanesi in consiglio regionale (ma con assenze pesanti): ecco chi sono

2' di lettura Fano 22/09/2020 - Ha fatto incetta di preferenze, e anche per questo il suo ingresso in consiglio regionale appariva già scontato. Mirco Carloni della Lega è infatti stato votato da ben 6.827 elettori durante l’appuntamento alle urne di domenica e lunedì per il rinnovo del consiglio (qui tutti i risultati). È lui uno dei tre fanesi che vi accedono di diritto, insieme all’altro giovane leghista Luca Serfilippi - con i ragguardevoli 3.357 ottenuti attraverso una campagna elettorale svolta con meno clamore mediatico ma attraverso i social e, soprattutto, un tour nei territori - e Marta Ruggeri del Movimento 5 Stelle, che è stata capace di accaparrarsi ben 1.685 preferenze.

Un buon risultato per Fano, anche se sono davvero pesanti i nomi dei grandi assenti. Nonostante il buon numero di preferenze (4.490), infatti, non ce l’ha fatta Renato Claudio Minardi, nientemeno che il vicepresidente uscente dell’assemblea legislativa delle Marche. La performance del suo partito - il PD – consente infatti l’accesso in consiglio a livello provinciale ai soli Andrea Biancani (10.224) e Micaela Vitri (5.786). Restando all’interno della coalizione di centrosinistra, sono almeno due i nomi da segnalare tra i grandi esclusi: gli ‘ex’ Boris Rapa e Federico Talè, complice anche la rivedibile performance della loro lista che include anche il partito di Matteo Renzi Italia Viva. Stessa sorte per Cora Fattori di Rinasci Marche (712).

Ma c’è almeno un altro nome altisonante che resta fuori dai giochi: quello del sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi (Forza Italia). L’ex primo cittadino di Fano resterà infatti saldo al timone del suo comune, dato che – nonostante le 3.535 preferenze ottenute – non ha diritto al seggio in consiglio regionale a causa della legge elettorale. A ‘guadagnarci’ è Francesco Baldelli di Fratelli d’Italia: l’ex sindaco di Pergola ha portato a casa 4.991 voti.

Niente da fare neppure per Lucia Tarsi (379), candidata a sindaco di Fano lo scorso anno: l’unico eletto della lista Civitas-Civici è infatti Giacomo Rossi con 646 preferenze. Idem per Davide Delvecchio (593) e Francesca Cecchini (204) di Popolari Marche-UDC, così come per tutti i candidati fanesi ‘antagonisti’ al duo Acquaroli-Mangialardi. Esclusa la Ruggeri, ovviamente.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2020 alle 15:46 sul giornale del 23 settembre 2020 - 5937 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, mirco carloni, Luca Serfilippi, elezioni regionali, marta ruggeri, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwKg