x

"Casamatta discontinuità capitolo due/tre" al Bastione Sangallo

2' di lettura Fano 26/08/2020 - Torna, al Bastione Sangallo di Fano, la rassegna di linguaggi di espressione artistici contemporanei CASAMATTA discontinuità, promossa dall’Associazione Re-public con l’Associazione Bastione Sangallo e Rembò, patrocinata dal Comune di Fano – Assessorato alla Cultura e Beni Culturali.

Il secondo capitolo si svolge sabato 29 e domenica 30 agosto, dalle 20.30 in poi, negli spazi del livello inferiore del Bastione Sangallo. Poiché molti dei contenuti sono videoinstallazioni
proiettate la visita è consigliata in notturna, a partire dalle ore 21:00.
La rassegna CASAMATTA, giunta alla sesta edizione, per il 2020 affronta il tema della discontinuità e nasce dalla necessità e volontà di trovare un senso nella vita contemporanea
permeata da quotidiani cambiamenti, variazioni nel percepito, mutamenti inconsci, cambi di rotta; oltre 70 artisti da tutta Italia hanno risposto alla chiamata web lanciata dalle associazioni
fanesi ed i 16 selezionati andranno ad inserire le proprie opere all’interno del Bastione Sangallo di Fano, in dialogo con i materiali e le forme del cinquecentesco baluardo fanese.

Gli artisti in mostra saranno:
Matteo Costanzo (Roma/Pesaro) con l’installazione multimediale Hyperlink #03 [china_gain];
Lorenzo Papanti (Pontedera) con il video Loop_Traction Compression Limit_2018;
PETROLIO (Torino) con la videoinstallazione LEBEN ||| AUGEN;
Gianfranco Scafidi (Reggio Calabria) con l’installazione scultorea Cut;
Chiara Ventura (Verona) con il video Esco.


È prevista inoltre, per sabato 29 agosto a partire dalle ore 21:00, la performance di ChiaraVentura a titolo Disarmandomi: “Ad ogni sguardo nei confronti del mio lavoro mi sento scoprire.
Più viene osservato più mi sento spogliare. Sarà per la matrice fondamentalmente introspettiva della mia ricerca, ma ogni esposizione è per me un manifestarmi senza più la possibilità di
difendermi, in fondo mostro le mie falle.”

L’ingresso alla rassegna è gratuito e gli accessi alle mostre si svolgono nel rispetto delle attuali disposizioni in materia di prevenzione COVID-19: è necessario l’uso della mascherina
correttamente indossata ed il distanziamento interpersonale di almeno un metro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2020 alle 19:43 sul giornale del 27 agosto 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bujF





logoEV
logoEV
logoEV