x

Nuova Fano: "Consegnate le firme in difesa del Santa Croce, promesse mantenute"

2' di lettura Fano 24/08/2020 - Insieme a tutti i componenti della Nuova Fano ringraziamo i candidati UDC Davide Del Vecchio e Francesca Cecchini per avere, insieme a noi, abbracciato e sostenuto la petizione di sensibilizzazione avviata dal mese di marzo 2020 in difesa dell'Ospedale Santa Croce di Fano.

La Nuova Fano da sempre in difesa del nosocomio fanese, nonostante il silenzioso smantellamento voluto dal Presidente della Regione e dal suo partito PD in favore di quello di Pesaro, non ha mai perso la speranza continuando concretamente la battaglia. Sabato mattina, dichiara Stefano Pollegioni, insieme ad una nostra rappresentanza formata da Giancarlo Urbani, Achille Cacace, Luca Paolini e Anna Amoruso abbiamo portato a compimento quanto promesso ai cittadini facendoci anche portavoce dei tanti che negli anni passati hanno firmato altre petizioni di cui non si è saputo più nulla.

Nell’occasione della inaugurazione della sede elettorale UDC, che ringraziamo vivamente, alla presenza dei due candidati consiglieri regionali e del Senatore Antonio Saccone, abbiamo consegnato direttamente nelle mani del candidato Presidente del centro destra Francesco Acquaroli l’elenco di circa 2000 (duemila) persone che insieme a noi chiedono fortemente che il Santa Croce torni di nuovo all’interno di un progetto che lo valorizzi e lo renda di nuovo un punto di riferimento importante con all’interno specialità, posti letto chirurgia di urgenza H24 e un pronto soccorso con il codice rosso autonomo e non per Pesaro come lo è adesso.

Con questo non vogliamo dire che non debba esserci, per alcune specialità di alto livello, una integrazione con la città di Pesaro ma vogliamo riavere un Ospedale e non uno Stabilimento depotenziato e trasformato silenziosamente in un grande poliambulatorio specialistico a causa della delibera n. 523 del 23 aprile 2018 firmata dal sindaco di Fano Massimo Seri e dal Presidente della Regione Luca Ceriscioli, che chiediamo venga cancellata. Siamo convinti che la voce dei cittadini sia una grande forza e contiamo che l’esperienza emergenziale del covid 19 abbia creato, in ognuno di noi, maggior consapevolezza sull'importanza di mantenere i presidi ospedalieri come il Santa Croce.

Per l’occasione il candidato del centro destra On. Francesco Acquaroli, ripercorrendo anche l'esperienza emergenziale inaspettata del covid19, ha condiviso pienamente il nostro intento dichiarando l’intenzione di voler rivedere e riorganizzare tutta la sanita' marchigiana compresa la nostra locale. Ha dichiarato che la sanita' pubblica va valorizzata nei territori mettendo al primo posto le persone e il diritto alle cure rivalutando per questo anche le strutture che la sinistra ha chiuso o smantellato . Non ha esitato infine ha confermare la sua volontà nel condividere il documento della Nuova Fano con una sua firma, non chiaramente come impegno, in ricordo del momento della consegna e chiusura della petizione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2020 alle 15:26 sul giornale del 25 agosto 2020 - 346 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Circolo Nuova Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bt0H





logoEV
logoEV