Elezioni regionali, la 'rivoluzione creativa' di Cora Fattori: "Ambiente, digitale e sociale sono i pilastri della mia candidatura" [FOTO]

3' di lettura Fano 11/08/2020 - Lunedì 10 agosto presso i bagni caffè Arzilla si è tenuto il primo di una serie di incontri che Cora Fattori ha deciso di organizzare per far conoscere il suo programma al territorio. La candidata si presenta alle elezioni regionali con la lista Rinasci Marche che vede l’unione di +Europa, Verdi e Civici.

La Fattori esordisce leggendo una lista, una serie di iniziative imprenditoriali avviate dal 2011 al 2018 grazie a finanziamenti Europei. Un modo semplice per parlare di cose realizzate, e non solo immaginate, per dimostrare come le tematiche AMBIENTE DIGITALE E SOCIALE, se declinate con creatività, possono concretamente fare impresa, creando posti di lavoro, ricchezza, crescita. “Ci avreste mai pensato?” chiede la candidata al pubblico, e con questa domanda inizia il racconto della politica che Cora Fattori desidera per la Regione e che si dimostra da subito legata ad una parola nuova in politica: “creatività”. “Attenzione! La creatività è solo in parte una dote innata, destinata a morire senza studio, approfondimento e lavoro! La creatività è una cosa seria e preziosa che non va persa, ma va coltivata e cresciuta con grande dedizione. A differenza di quanto pensiamo nessuna magia porta ad essere creativi”.

La candidata a questo punto affronta di uno dei temi che da anni le stanno a cuore, la capacità di promuovere il lavoro e l’imprenditoria giovane. “La pubblica amministrazione non deve trattare “i giovani” come una specie protetta o astratta, piuttosto deve creare le condizioni per dare ai giovani che vogliono fare impresa gli strumenti per conoscere, capire ed intraprendere un’attività. In questo i finanziamenti europei sono strategici ma senza un sistema che ci aiuti a trovarli e poi a trasformare le idee in realtà imprenditoriali vere e concrete tutto risulta vano. È ormai basilare che la pubblica amministrazione faccia formazione ed informazione e crei un sistema di facile accesso ai finanziamenti”.

Fattori conclude il suo intervento ricordando che la politica è una cosa seria, molto seria, ma che ha bisogno anche di tanta buona leggerezza per produrre crescita e sviluppo. “Oggi abbiamo leggerezza dove non deve essere e serietà dove non serve, vorrei riportare leggerezza e serietà al loro posto”. Una visione politica quindi ben chiara e determinata, per la giovane candidata della lista Rinasci Marche.

Ospite dell’incontro il candidato pesarese di Rinasci Marche, il critico ed intellettuale Pierpaolo Loffreda che ha parlato di cultura “SALVAGUARDARE, RIPRISTINARE E PROMUOVERE I NOSTRI BENI CUL-TURALI E AMBIENTALI, compresi i paesi distrutti dal terremoto 4 anni fa, da far rivivere subito” esordisce Loffreda che prosegue “Tutta la Regione Marche è ricchissima di eccellenze culturali, artistiche, architettoniche, archeologiche, ambientali e paesaggistiche. Ogni città, borgo, montagna, collina, tratto di costa, ad iniziare dal Conero e dal San Bartolo, ha qualcosa di unico e di prezioso. Grazie alle risorse umane presenti sul territorio e ai contributi dell’Unione Europea, le Marche potrebbero RINASCERE, e, sul modello della Toscana, del Trentino e di molte regioni europee, affermarsi anche sul piano economico, del progresso, del lavoro, del benessere”. Si apre quindi la campagna elettorale della lista Rinasci Marche che vede una bella sinergia tra Fano e Pesaro grazie a Cora Fattori e Pierpaolo Loffreda, due persone molto diverse, con storie diverse, ma con la stessa visione e la stessa passione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2020 alle 22:57 sul giornale del 12 agosto 2020 - 386 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, elezioni regionali, cora fattori, comunicato stampa, rinasci marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btbm





logoEV