Pistola alla testa e minacce: rapinatori assaltano area di servizio in A14. È la terza volta in un mese

1' di lettura Fano 07/08/2020 - Volto coperto e pistola alla mano. Si sono presentati così i due rapinatori che hanno preso di mira un’area di rifornimento lungo la A14.

È successo poco dopo le 1 30, nella notte tra mercoledì e giovedì. A essere presa di mira è stata la stazione di servizio Metauro Est, a due passi dal casello di Marotta. Una volta sul posto, i malviventi hanno puntato la pistola contro l’addetto e gli hanno ordinato di consegnare loro tutti i soldi presenti in cassa.

Una volta arraffato il denaro – un bottino di circa 600 euro, - i rapinatori si sono dileguati in fretta e furia. Una fuga che presenta ancora delle ombre. Non è ancora chiaro, infatti, se i ladri siano scappati in auto oppure no. La polizia autostradale sta dando loro la caccia. Fondamentale sarà l’analisi delle immagini di videosorveglianza.

Un episodio analogo era avvenuto lo scorso 20 luglio, sempre ai danni della stazione Metauro Est. Il 4 luglio, invece, due rapinatori avevano assaltato l’area di servizio Foglia Ovest, aggredendo il benzinaio ma senza riuscire a portare a casa il denaro.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2020 alle 11:55 sul giornale del 08 agosto 2020 - 1895 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, autostrada, marotta, rapina, a14, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsPc





logoEV