Civitanova: Da Gabriele Cirilli a Luisa Corna: l'Azienda Teatri riunisce le due Pro Loco e accende Civitanova Alta

3' di lettura Fano 06/08/2020 - Non solo Varco a mare, cinema all’aperto e piazza Conchiglia. Anche Civitanova Alta avrà un suo cartellone di eventi che tra il 18 agosto e il 12 settembre punteggeranno la seconda parte della stagione estiva del borgo antico.

A comporlo l’Azienda Teatri, che è riuscita anche in un’altra impresa: quella di mettere allo stesso tavolo per la prima volta le due Pro Loco, quella del porto e quella di Civitanova Alta, nel segno di una pacificazione già annunciata da qualche settimana.

Saranno otto le serate in programma tra piazza della Libertà e chiostro di Sant’Agostino, con diversi artisti di calibro nazionale e un paio di eventi che andranno a recuperare serate perse nel corso dei mesi scorsi a causa del coronavirus. L’apertura, nella serata di San Marone, sarà con la comicità di Gabriele Cirilli, che salirà sul palco di piazza con il suo show “Mi piace di più”. Il giorno dopo, mercoledì 19, spazio alla musica in piazza con il concerto di Luisa Corna, mentre giovedì 20 ci si sposta al chiostro per la prima delle due serate che recuperano Civitanova Classica Piano Festival: si esibirà infatti Marco Poeta in “’500 e dintorni”, serata che vedrà intervenire anche Stefano Papetti e Cesare Catà. Domenica 23 si torna in piazza col concerto dei Nu Funk Revolution, mentre lunedì 24 al chiostro c’è la lezione-spettacolo di Cesare Catà “Catarifrangenze”, incentratra su “Via col vento”. Il mese di agosto si chiude mercoledì 26 col concerto in piazza di Marco Ligabue, figlio del grande Luciano, mentre i primi due sabati di settembre, il 5 e il 12, toccherà prima allo show comico di Giovanni Vernia e poi al gran finale di Civitanova Classica Piano Festival con l’esibizione dell’Orchestra d’Archi Marche Music College.

A collaborare al cartellone, oltre all’Azienda Teatro e alle due Pro Loco, sono Protezione Civile, Società Operaia, Croce Verde e Carabinieri in congedo. «Vanno sottolineati due aspetti – sottolinea il sindaco e assessore alla cultura ad interim Fabrizio Ciarapica presentando l’iniziativa al fianco dei rappresentanti dei vari soggetti coinvolti – in primis la proficua collaborazione tra l’Azienda Teatri e le impagabili associazioni coinvolte; poi il fatto che si realizzi un vero e proprio cartellone dedicato solo a Civitanova Alta ma che qualificano tutta la nostra città. Erano anni che non si vedeva qualcosa del genere per la città alta. Come città nel complesso ci confermiamo una delle più vitali dell’intera regione».

Tutti gli spettacoli, purtroppo, saranno a capienza limitata (200 posti in piazza della Libertà, 78 al chiostro Sant’Agostino) e con prenotazione obbligatoria (alla biglietteria del Rossini fino a due giorni prima dello spettacolo, all’Annibal Caro nel giorno precedente). Attenzione alla viabilità nelle serate degli eventi, perché sarà invertito il senso di marcia su via Roma. Saranno organizzate delle navette per collegare il centro storico con i parcheggi più frequentati.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2020 alle 15:17 sul giornale del 07 agosto 2020 - 263 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsGb





logoEV