SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
comunicato stampa

SBK: finita l'attesa per Marco Gaggi, l'esordio mondiale nel weekend ad Jerez de la Frontera

2' di lettura
628

Adesso ci siamo davvero. Dopo una lunga attesa, scandita dai diversi rinvii dettati dalla pandemia, questo weekend Marco Gaggi potrà esordire nel Mondiale Superbike categoria Supersport 300.

Ingaggiato per la stagione 2020 dal team spagnolo Yamaha Machado-CAME, il sedicenne pilota fanese farà infatti il suo debutto iridato in gara (originariamente fissato per il 28 marzo) sabato 1 agosto dalle ore 16:30 sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera. Già oggi volerà verso la Spagna, da dove è rientrato giusto due settimane fa al termine di alcuni test effettuati sulla pista di Aragon in preparazione di questa nuova e prestigiosa avventura.

"I test sono andati abbastanza bene, anche meglio di quanto potessimo aspettarci – commenta lo stesso Marco Gaggi, che come fatto l’anno scorso nell’European Talent Cup del CEV correrà portando le insegne della città di Fano e dell’Associazione Amici Senza Frontiere – Io sono molto contento del lavoro che abbiamo svolto, dato che sono andato assai vicino ai miei compagni di squadra che hanno decisamente più esperienza di me in questa categoria. Sono quindi fiducioso in vista dell’esordio, pur consapevole che soprattutto all’inizio non sarà facile per me essendo un debuttante".

La seconda gara di questa trasferta in Andalusia è in agenda a poco meno di ventiquattrore di distanza, ovvero dalle 15:15 di domenica 2 agosto, avendo dovuto l’organizzazione della Dorna intensificare il calendario di seguito agli slittamenti determinati dal Covid-19. Venerdì intanto con le prime prove libere Marco Gaggi inizierà a prendere confidenza col tracciato e col clima torrido con il quale dovrà convivere, considerato che le previsioni dicono che la colonnina di mercurio supererà abbondantemente i 40°. Il più volte rivisitato programma stagionale lo porterà poi a gareggiare l’8 e 9 agosto a Portimao in Portogallo, il 29-30 agosto e 5-6 settembre nuovamente in Spagna ma ad Aragon, il 19-20 settembre a Barcellona ed il 3 e 4 ottobre a Magny Cours in Francia. Rimane invece in sospeso l’appuntamento del 7 e 8 novembre a Misano, il gran finale in casa con la speranza che si possa anche riavere il pubblico sugli spalti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2020 alle 12:15 sul giornale del 30 luglio 2020 - 628 letture