SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
articolo

Dove vanno utilizzati i faretti da incasso e come funzionano

4' di lettura
315

Sempre più diffusi tra arredatori e designer è l'utilizzo di faretti da incasso. Consentono una buona illuminazione ed hanno un aspetto semplice e moderno; la luce può essere canalizzata solo su un oggetto, fascio di luce direzionale, oppure su un'intera stanza, utilizzando un fascio di luce diffusa; sono economici e di basso impatto ambientale; l'ideale per unire utilità, esteticità e rispetto per l'ambiente.

L'utilizzo dei faretti da incasso per la casa è, infatti, il più richiesto e di seguito ti daremo maggiori indicazioni per dove usarle e come funzionano.

Caratteristiche funzionali dei faretti

I faretti possono essere di diverso tipo:

  • A incasso, o scomparsa, se sono inserite in strutture quali il cartongesso, una controsoffittatura o materiali forati;
  • A vista, se composti da una ghiera esterna alla lampadina per essere fissati sull'esterno della superficie considerata.

Inoltre, è frequentemente utilizzato il Led, dati i suoi vantaggi ambientali ed economici. Ciò che rende ogni faretto Led vantaggioso è il suo meccanismo di funzionamento che diminuirà la dispersione di calore e renderà la luce più luminosa. I faretti a Led hanno, poi, bisogno di un trasformatore che consente di variare l'intensità e la tensione della corrente domestica; quelli di ultima generazione ne sono già provvisti.

Sono suddivisi per dimensioni e ciò consente ogni tipo di illuminazione adatta ad ogni ambiente. Potrai installare il faretto in ambienti ampi, adottando le misure più grandi che ci sono e un tipo di luce diffusa, sostituendo un eventuale lampadario, o per illuminare un dettaglio dell'ambiente, usando una delle misure più piccole e un fascio di luce direzionale.

Come hai visto, grazie alle loro caratteristiche, i faretti concedono l'opportunità di essere installati ovunque, grazie al loro aspetto minimalista, talvolta invisibile. Se hai un soffitto molto basso, che non consente l'uso di lampadari, è giusto adottare una soluzione pratica, moderna e che consenta una buona luce per tutta la stanza. I faretti a Led in queste situazioni risultano essere una buona scelta.

Dove installare un faretto

Grazie ad un utilizzo strategico dei faretti ad incasso, sarà garantito un aspetto vivace e accogliente per ogni spazio della tua casa. Per il raggiungimento dell'obiettivo, la posizione deve essere in grado di non renderti difficile cercare un libro o un oggetto presente sugli scaffali; potrai avere la possibilità di esaltare un dettaglio della stanza, per creare ogni tipo di atmosfera o valorizzare patrimoni culturali come un quadro, o ancora, mettere in primo piano dei prodotti esposti nelle vetrine di un negozio (nel caso in cui fossi un venditore).

Diversa sarà la scelta delle lampadine e della posizione nel bagno, in quanto esse saranno facilmente raggiungibili da schizzi d'acqua. Di conseguenza ci sono delle regole a cui attenersi per evitare di installarli in modo errato.

Le regole di sicurezza divide la sala da bagno in 3 parti, distinguendo i tipi di lampadine che si possono installare:

  • La prima zona è la vasca. Qui non potrai installare alcun tipo di lampadina o faretto;
  • La seconda zona è, invece, la parte che si sviluppa perpendicolarmente alla vasca e le lampadine devono essere da 3 W e avere un IP pari a 44;
  • La terza zona corrisponde al resto, qui potrai installare ogni tipo di lampadina.

La sigla IP identifica il grado di protezione di elementi meccanici in eventuali contatti con liquidi o solidi.

Come installare un faretto

Dopo aver scelto con cura il tipo di faretto, in base alle caratteristiche di luce, dimensioni ed estetica, dovrai scegliere il luogo di applicazione ed installarlo. L'operazione non richiede particolari capacità, ma come al solito è meglio chiamare un esperto, che garantirà una perfetta installazione.

I faretti da incasso dovranno essere installati nel cartongesso, in pannelli di legno, pareti o in una qualsiasi superficie forabile e, per tutto il tempo dell'installazione, assicurati di aver interrotto la corrente.

Dopo aver individuato la zona forabile, procedi con il taglio con una sega a tazza. Successivamente fai passare tutti i fili dai fori e collegali ai faretti. Essi saranno forniti di molle laterali che, una volta immesse nella superficie forata, si apriranno e renderanno stabile il faretto.

Conclusione

I faretti da incasso sono i più raccomandati dai venditori in quanto ti permettono di risparmiare nel tempo, senza rinunciare ad una buona illuminazione degli ambienti domestici e non. Inoltre, presentano un design moderno, versatile e possono anche diventare invisibili, nel caso in cui vorrai avere un effetto quasi paradisiaco.



Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2020 alle 18:37 sul giornale del 30 luglio 2020 - 315 letture