Colli al Metauro: un'ordinanza contro lo spreco di acqua. I dettagli

sospensione acqua|sospensione idrica| 1' di lettura 23/07/2020 - Il Comune di Colli al Metauro ha emesso oggi l'ordinanza n. 14  avente ad oggetto: "risparmio idrico e limitazioni per l'utilizzo dell'acqua potabile".

Considerata l’endemica situazione di carenza idrica che si manifesta ogni anno in corrispondenza dei periodi estivi e ravvisata la necessità, anche quest’anno, di misure di carattere straordinario ed urgente finalizzate a governare in modo unitario e maggiormente incisivo l’utilizzo delle risorse idriche disponibili, al fine di garantire a tutti i cittadini di poter soddisfare i fabbisogni primari per l’uso alimentare domestico e igienico, il sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi, ha emesso una ordinanza di divieto di prelievo e di consumo di acqua derivata dal pubblico acquedotto per l’irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati; lavaggio di aree cortilizie e piazzali; lavaggio privato di veicoli a motore; riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino; e per tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico e per l’igiene personale.

L’ordinanza pubblicata sul sito del Comune www.comune.collialmetauro.pu.it ha decorrenza immediata e fino a tutto il mese di settembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2020 alle 10:07 sul giornale del 24 luglio 2020 - 543 letture

In questo articolo si parla di attualità, sospensione acqua, Sospensione Idrica, colli al metauro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/broc