Fano come Roma e Parigi: a settembre una mostra-concorso per gli artisti di oggi e domani [FOTO e REGOLAMENTO]

3' di lettura Fano 13/07/2020 - A Roma c’è via Margutta. Parigi, invece, ha Montmartre. Due grandi città - tra le più belle al mondo -accomunate dal fatto di dedicare all’arte uno spazio ‘en plein air’. La Fano post-Covid non vuol essere da meno, e lancia la sua iniziativa: ‘FortunArte’, una grande mostra con più di cento opere pittoriche e non solo. Con tanto di concorso.

L’appuntamento è fissato per il primo weekend di settembre (dal 4 al 6), nel ‘salotto buono’ della città. Il Pincio. Recentemente rimesso a nuovo, farà da sfondo a questo grande evento, che mira a dare spazio ad artisti già affermati e pittori – ma anche scultori – emergenti. Oltre cento i nomi coinvolti in questa edizione. La prima di tante, nelle intenzioni dei promotori, tra cui figurano Raffaella Manna, Daniele Carboni e Massimiliano Negro, affiancati dal noto giornalista Lino Balestra, dalla consigliera comunale Barbara Brunori, dall’esperto d’arte Carlo Bruscia e dall’imprenditrice Antonella Piccinetti. A sostegno di questo ‘dream team’ di appassionati ci sono anche il Comune di Fano e alcune associazioni di categoria.

Le opere verranno esposte attorno al bastione del Nuti e nelle terrazze dei giardini Roma. L’arte sarà dunque sotto gli occhi di tutti, mentre per il Pincio si tratterà di qualcosa di inedito. Merito di una manifestazione che ambisce a diventare uno degli eventi di punta della città, ma anche un importante punto di riferimento per gli artisti locali e non solo. Pittori, scultori, acquarellisti, caricaturisti: c’è tempo fino a 5 agosto per dare la propria adesione (basta una mail a fortunarte@yahoo.com). Una vetrina in più per gli artisti già conosciuti, e una vera occasione d’oro per gli esordienti. Che potranno esporre le loro opere, e magari venderle.

Ulteriori dettagli verranno comunicati più avanti. Quel che è certo è che oltre alla semplice esposizione ci sarà anche un vero e proprio concorso. Sarà un’estemporanea di pittura, sotto gli occhi di curiosi, passanti e turisti, ma anche di esperti che valuteranno le opere e stabiliranno chi dovrà salire sul podio. Per il primo classificato ci sono in palio 500 euro, 300 per il secondo e 200 per il terzo. Previsto anche un premio speciale della critica intitolato a un pittore il cui nome non è però stato ancora rivelato. In programma pure un workshop di Ubaldo Bartolini.

“Sarà un evento semplice ma ambizioso – ha commentato Raffaella Manna -, molto importante per gli artisti del territorio. Lo scopo è quello di valorizzare e promuovere l'arte. Sarà una vera e propria collettiva, e ognuno potrà partecipare anche con tre o quattro opere”. Carlo Bruscia l’ha invece definita una “mostra dinamica”. Plausi anche dal Comune. “Questo è un periodo difficile – ha affermato l’assessore al turismo Etienn Lucarelli -, ma in questa città c’è un humus associativo che riesce sempre a fare la differenza. Lo dimostra pure questo progetto, particolarmente azzeccato in una fase in cui è bene agevolare il ritorno delle persone nei luoghi della città, che vanno assolutamente vissuti”.

Seguono le foto della conferenza di presentazione. In allegato il regolamento del concorso e i dettagli del progetto.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 13-07-2020 alle 17:03 sul giornale del 14 luglio 2020 - 1865 letture

In questo articolo si parla di arte, cultura, fano, pincio, articolo, Simone Celli, fortunarte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bqxM





logoEV
logoEV