In giro a Pasquetta con i documenti falsi: arrestato durante i controlli anti-coronavirus

2' di lettura Fano 14/04/2020 - La patente? Un falso apparentemente rilasciato in Croazia. E la carta d’identità? Anch’essa un ‘fake’. Ed è così che un uomo della zona è finito nei guai proprio nel giorno di Pasquetta.

Il 46enne di Fano è stato fermato a San Costanzo dai carabinieri della locale stazione. Soltanto un normale controllo nell’ambito delle verifiche anti-contagio, in un weekend di fuoco – quello di Pasqua – con un dispiegamento sul territorio di forze dell’ordine fuori dall’ordinario (qui i dati sulle multe emesse tra sabato e lunedì). Era dunque abbastanza scontato che l’uomo sarebbe stato fermato, e non sarebbe successo nulla se solo non avesse con sé dei documenti completamente falsi.

Erano circa le 4 di lunedì quando il 46enne si è fermato all’alt con la sua Fiat Punto grigia. Una volta interrogato si è detto diretto al tabacchi per comprare le sigarette. Ipotesi plausibile, considerati domicilio e direzione dell’uomo. Ma a un primo controllo i militari hanno subito scoperto che al fanese era stata sospesa la patente tre anni fa per alcune violazioni, e che quello appena presentata era un falso – e lo si poteva notare anche a occhio nudo - ‘rilasciato’ dalla Repubblica croata. Lo stesso dicasi per la sua carta d’identità, sempre ‘prodotta’ in Croazia, e che in seguito ad alcuni immediati accertamenti tra forze di polizia europee è risultato anch’esso un falso. Nessuna traccia è infatti stata rilevata negli archivi croati.

Il 46enne è stato subito arrestato. Martedì mattina, in videoconferenza, è avvenuta l’udienza di convalida dell’arresto e del rito per direttissima. Il fanese è stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2020 alle 18:48 sul giornale del 15 aprile 2020 - 1358 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, carabinieri, san costanzo, documenti falsi, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjDs





logoEV