Coronavirus, controlli già più serrati: beccate altre 51 persone a spasso. A Pasqua verifiche a tappeto

1' di lettura Fano 11/04/2020 - Sono state 51 le persone multate nella sola giornata di venerdì 10 aprile su tutto il territorio provinciale. Ma la vera notizia è probabilmente l’elevato numero di controlli eseguiti: 1.886 contro i 1.425 di giovedì (cifra già considerevole rispetto ai giorni precedenti, come dimostrano questi dati). Sempre venerdì sono stati controllati 369 esercizi commerciali, ma senza rilevare illeciti.

È la prova di come forze dell’ordine e militari stiano già mantenendo la promessa di intensificare il monitoraggio lungo le strade e non solo, al fine di contrastare le inutili trasferte fuori casa degli irresponsabili che si sono erroneamente convinti che l’emergenza coronavirus sia già terminata.

Anche se molti ironizzano sul web asserendo il contrario, i numeri della prefettura di Pesaro e Urbino parlano chiaro, evidenziando come le strade siano già diventate delle vere e proprie sorvegliate speciali. E se i controlli – per ovvie ragioni che è bene comprendere sin da subito – non possono davvero diventare capillari, di certo, almeno fino a Pasquetta, verranno monitorati e presidiati i luoghi più a rischio dell’intera provincia in termini di assembramento. Tra questi, senz’altro, anche parchi e spiagge (i dettagli).

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2020 alle 15:39 sul giornale del 14 aprile 2020 - 2265 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, pesaro, provincia di pesaro e urbino, controlli, articolo, Simone Celli, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bju6





logoEV