Contro il coronavirus: l’unione fa la forza!

5' di lettura Fano 03/04/2020 - In questi giorni complicati, un GRUPPO di ragazzi (studenti del Corso Universitario Business Angels & Crowdfunding), DECIDONO di passare dalla teoria alla pratica… dalle parole ai FATTI! DECIDONO di unire le loro forze, la loro energia, la loro voglia di “fare la differenza”... e scendono in prima linea!

OBIETTIVO: Creare una SQUADRA pronta a supportare Medici, infermieri, volontari... CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI ed Ordine delle professioni infermieristiche... tutti insieme contro il Coronavirus! Chiediamo il tuo supporto per riuscire ad aiutare tutte quelle persone che, in questo momento di grande difficoltà, ogni giorno e ogni notte sono impegnate fino allo stremo per combattere una delle peggiori crisi che l'Italia sta affrontando dal dopoguerra ad oggi. Il nostro esercito di medici, infermieri e volontari è composto di “persone come noi”: padri di famiglia, madri, ragazzi e ragazze... che rispondono "presente" 24 ore su 24. La RACCOLTA FONDI ha l’obiettivo di potenziare l'azione dei nostri "eroi", dare loro l'opportunità di fare il massimo, continuando a stare accanto a chi ha più bisogno, in particolare alle persone più fragili. Vi chiediamo di non avere timore e di AGIRE, insieme possiamo farlo!!! Bastano anche pochi euro... ma facciamolo tutti!! I fondi raccolti verranno devoluti alle rispettive associazioni che le utilizzeranno per l'acquisto di materiale per pazienti e operatori che in questo momento sono fondamentali per assistere i nostri e i tuoi cari. Solo chi è esperto di questo settore può decidere cosa è importante acquistare, cosa è urgente e cosa è invece superfluo... per questo motivo abbiamo deciso di far scegliere direttamente ai beneficiari come utilizzare i fondi raccolti in maniera efficace. I fondi saranno equamente divisi a favore di volontari, medici e infermieri, e donati alle rispettive realtà che operano a livello regionale e provinciale: CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI e degli INFERMIERI. L'iniziativa nasce dalla volontà di rispondere alla richiesta di aiuto dei loro rappresentanti! L'iniziativa è partita all'interno del Corso Universitario "Business Angels & Crowdfunding" Gli studenti hanno chiesto ed ottenuto di poter applicare immediatamente le competenze acquisite nel mondo della finanza alternativa, e i docenti hanno voluto "accettare" la sfida! E' partita una corsa contro il tempo per organizzare questa raccolta fondi che vede impegnati 49 studenti "intraprendenti", guidati dal docente, prof. Filippo Cossetti (fundraiser professionista). Ecco i nomi dei componenti della "nostra squadra": Angeli PATRIZIA, Apolloni GIOVANNI, Arrà DONELLA, Boaro ROSSANO, Brunetti STEFANO, Bruzzechesse GIORGIO, Buccioni ROBERTO, Cacciamani ALESSANDRO, Capesciotti MANUEL, Capradossi TAMARA, Checchia MARA, Ciancaleoni TECLA, Clementi CRISTHIAN , Coppari HENRY, De Santis MARIA LAURA, Di Pietrantonio PAOLA, Diamantini EDOARDO, Ercoli ALBANA, Faridi MARYAM, Francioni SIMONE, Fuselli LUCIANO, Giorgi PAOLA, Grottini ARTEMIO, Lattanzi FEDERICA, Leri ROBERTA, Marconi GIUSEPPE, Martelli STEFANIA, Mercuri MAURIZIO, Monorchio MARIA TERESA, Morelli PIETRO, Morichetti FEDERICA, Moscioni MASSIMO, Olivo SAUL, Palombari PIER CARLO, Pasquariello PAOLA, Pierotti STEFANO, Pretini ROBERTO, Proietti LUCA, Renzetti EDY, Romagnoli LORENZO, Rosati HELENA, Roselli LEONARDO, Rozzi ANNA MARIA COSTANZA, Russo RICCARDO, Salcone ROSANNA, Salvatori PAOLO, Scordino ELISABETTA, Verdecchia CRISTIAN, Zappanico LEONARDO. La raccolta di struttura in step successivi: obiettivo minimo 15.000 euro, poi - a seconda della velocità con la quale viene raggiunto il target - sono previsti step successivi con quote crescenti di raccolta.
Abbiamo deciso di limitare a 20 giorni la durata della campagna per concentrare gli sforzi, ottenere il massimo nel più breve tempo possibile (grazie anche al tuo aiuto) e inviare i fondi alle rispettive realtà per dar loro l'opportunità di spenderle dove più ritengono necessario (mascherine, guanti, presidi medici... ovviamente tutto sarà rendicontato nel dettaglio). La raccolta complessiva verrà equamente divisa tra CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI e degli INFERMIERI. Questo il link concernente l'iniziativa: https://www.eppela.com/it/projects/27324-eroi-in-prima-linea

Chi è il promotore dell’iniziativa?

49 ragazzi che compongono la classe del corso universitario «Business Angels & Crowdfunding», che è stato sospeso «causa coronavirus» ma che continua online giorno dopo giorno fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Chi li rappresenta?

Il referente è il prof. Filippo Cossetti, Docente universitario e fundraiser professionista.

A chi vanno i fondi?

La raccolta complessiva verrà equamente divisa tra CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI e degli INFERMIERI.

Chi gestisce i fondi?

I fondi resteranno su un conto transitorio della Piattaforma Eppela, fino alla fine della Campagna.

Una volta scaduti i 20 giorni (durata della raccolta), i fondi verranno inviati al Prof. Filippo Cossetti che provvederà a suddividerli equamente tra CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI e degli INFERMIERI.

Quale sarà l’utilizzo dei fondi?

I fondi verranno utilizzati per l'acquisto di materiale per pazienti e operatori impegnati sul campo: CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI e degli INFERMIERI sceglieranno cosa sia più urgente e quale sia il migliore utilizzo dei fondi donati e si impegna a rendicontare la finalità degli stessi.

Posso fare una donazione in anonimo?

Se vuoi fare una donazione in anonimo, durante la registrazione crea tranquillamente un "nome utente" di fantasia, la tua privacy sarà rispettata.

Ci sono costi aggiuntivi?

No, tutto quello che viene raccolto, viene donato. I promotori non trattengono nulla, la piattaforma neanche.

I costi per le transazioni vengono scalati dal raccolto a campagna conclusa e sono quindi a carico del progettista.
Eventuali altri costi accessori, legati alle condizioni delle carte di debito o di credito del sostenitore, sono a carico del sostenitore nel momento in cui effettua l'offerta.

Posso fare più donazioni?

Sicuramente, ci darai una mano a raggiungere il traguardo più velocemente.

Che si deve fare per poter donare?

Basta cliccare sul tipo di Reward scelto (la cifra che si preferisce), iscriversi al portale (dati di accesso, scelta del "nome utente" e della mail) e poi puoi procedere con il pagamento: Carta di credito o Bonifico (per donazioni superiori a 25 €, secondo le disposizioni della piattaforma).

Chi mi assicura che i miei dati saranno tutelati ?

Eppela è uno dei maggiori portali di Crowdfunding a livello italiano. I tuoi dati (bancari e personali) sono al sicuro.

Avrò aggiornamenti sul progetto?

Certo, potrai leggere i continui aggiornamenti, sia durante che dopo la campagna (sezione "update" del sito Eppela).

Ad ogni news ti arriverà anche una mail (quella con la quale ti sei registrato).

Posso contattare qualcuno?

Puoi scrivere a assistenza@filippocossetti.it






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2020 alle 14:15 sul giornale del 07 aprile 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biXC


logoEV