Coronavirus, 515 aziende non vogliono chiudere: già esaminate 132 richieste

1' di lettura Fano 01/04/2020 - Alla data del 31 marzo sono state registrate in arrivo alla Prefettura di Pesaro e Urbino 515 comunicazioni e richieste di autorizzazione alla prosecuzione dell’attività da parte di imprese aventi sede o unità produttive nel territorio provinciale.

Sono già state esaminate 132 richieste dal Gruppo di lavoro istituto presso la Prefettura, che si avvale del prezioso supporto del Comando provinciale della Guardia di Finanza e, per talune comunicazioni, anche del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco. Di grande utilità si sta rivelando altresì l’apporto collaborativo degli Uffici della Camera di Commercio.

Parallelamente sono stati attivati dalla Prefettura proficui momenti di confronto e di informazione con le Organizzazioni Sindacali territoriali e con le Associazioni di categoria sulle linee interpretative e sui criteri seguiti ai fini della valutazione delle comunicazioni.

A breve saranno effettuati controlli e verifiche presso le singole aziende.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2020 alle 15:33 sul giornale del 02 aprile 2020 - 459 letture

In questo articolo si parla di lavoro, economia, imprese, prefettura, pesaro, provincia di pesaro e urbino, prefettura di pesaro, Prefettura di Pesaro Urbino, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biPA





logoEV