Coronavirus: controlli a raffica tra persone e negozi, ma nessuna nuova violazione

1' di lettura Fano 28/03/2020 - Per una volta nessun ‘passeggiatore’ fuori posto. E – come spesso accade, per fortuna – non sono state riscontrate irregolarità nemmeno tra le attività commerciali. Quella di giovedì è stata dunque un’altra giornata densa di controlli relativi alle restrizioni imposte per il coronavirus, ma questa volta gli abitanti della provincia di Pesaro e Urbino si sono mostrati ligi e impeccabili. Ed era tutt’altro che scontato.

Non passa giorno, infatti, in cui non si registra almeno una trentina di denunce a carico di persone che si sono allontanate da casa senza motivo (questi i dati di mercoledì), e lunedì scorso si è addirittura dovuti ricorrere alla chiusura temporanea di due negozi.

A onor del vero, le verifiche eseguite giovedì sono state meno del solito. Di prassi, forze dell’ordine e militari dell’esercito ne effettuano circa un migliaio al giorno. Questa volta, invece, sono stati portati a termine 489 controlli relativi al divieto di spostamento e 274 controlli tra le attività commerciali. La speranza è comunque che la buona condotta di giovedì possa riconfermarsi anche su un campione di controlli più ampio.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2020 alle 00:53 sul giornale del 28 marzo 2020 - 2389 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, pesaro, articolo, Simone Celli, corononavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bizw