Coronavirus, Marche Nord: al Santa Croce i pazienti no covid-19 e il punto nascita

ospedale santa croce fano 1' di lettura Fano 12/03/2020 - In applicazione delle indicazioni operative emanate dal Ministero della Salute e della regione Marche, finalizzate al massimo contenimento della possibile trasmissione del virus, visto il numero crescente di pazienti respiratori gravi da ricoverare in terapia intensiva e sub intensiva presi in carico dal Presidio Ospedaliero San Salvatore dell’Azienda ospedaliera Marche Nord, temporaneamente, renderà tale presidio quale punto di riferimento per le terapie intensive e in acuzie per la cura dei pazienti con Corona Virus, mentre al presidio Santa Croce di Fano sarà garantita ai pazienti l’attività di emergenza-urgenza e indifferibile per gli utenti no covid-19.

Un’organizzazione che permette agli operatori di lavorare al meglio è soprattutto per garantire ai pazienti i migliori percorsi di cura possibile di elevata qualità per i pazienti Covid, ma anche per gli oncologici e altre patologie gravi.

In particolare sarà il presidio di Fano ad ospitare il punto nascita, con la presa in cura della donna in gravidanza insieme dunque alla pediatria e al pronto soccorso pediatrico.

Rimane al San Salvatore anche l’Emodinamica e il percorso per l’infarto alla quale è dedicato un percorso clinico terapeutico adeguato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2020 alle 17:18 sul giornale del 13 marzo 2020 - 5576 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, pesaro, Ospedali Riuniti Marche Nord, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bhAL





logoEV