Coronavirus: stop alle Messe e alle attività pastorali, tutte le misure previste dalla Diocesi

1' di lettura Fano 02/03/2020 - A seguito del decreto governativo, che pone la provincia di Pesaro e Urbino tra le "zone gialle" per la diffusione del Coronavirus, anche la diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola, comunica le linee guida per evitare la diffusione dei contagi.

A seguito dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio del 1 Marzo 2020, riguardante anche la provincia di Pesaro-Urbino, i Vescovi della Metropolia, tenendo conto del punto C dell’articolo 1 e dei punti C e D dell’articolo 2, comunicano quanto segue:

sono sospese le celebrazioni delle Messe festive e feriali fino all’8 marzo compreso;

i luoghi di culto rimangono aperti a condizione di adottare misure adeguate per evitare assembramenti;

per i funerali si suggerisce di limitarsi al rito delle esequie nella forma breve, con i parenti stretti e possibilmente si celebrino al Cimitero;

le benedizioni pasquali siano fatte tenendo conto delle misure di sicurezza previste dall’Ordinanza;

le attività pastorali siano sospese fino alla durata dell’Ordinanza stessa;

è opportuno mettere fuori dalle chiese un avviso relativo ai punti di cui sopra.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2020 alle 11:14 sul giornale del 03 marzo 2020 - 1098 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, Diocesi di Fano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bgYQ





logoEV
logoEV
logoEV