Coronavirus, Ricci: "Verso un'altra settimana di chiusura delle scuole in provincia". La decisione nel pomeriggio

Numero Verde Coronavirus, 1099 telefonate nel primo giorno di attivazione 1' di lettura Fano 01/03/2020 - "E’ molto probabile che la provincia di Pesaro e Urbino e la provincia di Savona, su richiesta delle Regioni Marche e Liguria, rientrino nelle zone nelle quali vanno previste ulteriori chiusure come precauzione, essendo province con casi non preoccupanti e senza focolaio, ma confinanti con le regioni considerate rosse.

E’ quindi molto probabile che nel pomeriggio di domenica si ufficializzerà la scelta e che ci sia un’altra settimana di stop delle scuole e di alcuni eventi pubblici in tutta la provincia di Pesaro e Urbino".

Lo scrive il sindaco Matteo Ricci su facebook. "Ovviamente continuiamo a fare appelli ad evitare il panico, perché il panico sta facendo più danni del virus. La situazione nel nostro territorio è sotto controllo e le autorità sanitarie stanno facendo un lavoro ottimo. Dei 24 casi nella nostra provincia accertati, almeno 15 sono guariti o sono già in via di guarigione. Speravano di poter ripartire più velocemente e invece dobbiamo farlo in maniera più graduale. Dobbiamo fidarci delle scelte precauzionali di governo e Regione ed applicare le nuove indicazioni che ci daranno. Aspettiamo quindi per il pomeriggio le comunicazioni ufficiali, sul coronavirus decidono Regione e governo e non i Comuni. Non vi nascondo la preoccupazione per la nostra economia e per la tenuta psicologica della popolazione. Per questo continuo a dire ‘basta panico’, è ingiustificato e non serve a nulla. Come vedete nessuno sottovaluta nulla. Dobbiamo sconfiggere il virus ma anche tornare gradualmente alla normalità. Viva l’Italia e Forza Pesaro", conclude Ricci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2020 alle 16:03 sul giornale del 02 marzo 2020 - 2922 letture

In questo articolo si parla di cronaca, matteo ricci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bgXi





logoEV
logoEV