Coronavirus e sicurezza del personale sanitario, Talevi (Cisl): ''Urge incontro in Regione''

Luca Talevi, Cisl 2' di lettura Fano 22/02/2020 - La Fp Cisl Marche esprime tutta la propria solidarietà ad infermieri, oos, ausiliari e personale tutto che operano, in questo periodo, con estrema preoccupazione alla luce dei rischi connessi all'arrivo purtroppo anche in Italia del Coronavirus.

In maniera costruttiva - spiega il segretario generale Luca Talevi -, senza creare ulteriori allarmismi, la Fp Cisl Marche, pur consapevole dello sforzo che il sistema sanitario tutto, dal livello centrale a quello regionale, ha messo in campo, ritiene necessario un apposito incontro in Regione sul tema alla luce dell'aggravarsi della situazione nelle ultime 48 ore.

La preoccupazione è in questo momento principalmente rivolta ai professionisti della sanità, sottoposti a notevole stress, soprattutto nei settori dell'emergenza, ala luce anche della concomitanza tra i picchi influenzali e la psicosi legata al Coronavirus. E' altresì necessario adottare le massime misure di sicurezza e prevenzione sanitaria per tutto il personale affinchè possano operare in tranquillità e sicurezza, evitando casi quali quelli purtroppo accaduti in queste ore a Codogno.

Necessita una costante informazione della situazione agli operatori sanitari, ed un attento controllo sulla corretta e tempestiva applicazione dei protocolli sulle misure di alto contenimento. Mai come in questa situazione è fondamentale la rigorosa applicazione della normativa in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro: a partire da un aggiornamento in ogni struttura della valutazione del rischio per la presenza del nuovo rischio biologico, e della conseguente informazione e formazione ai lavoratori con la consegna dei necessari dispositivi di protezione individuale.

E' necessario altresì istituire un apposito fondo regionale per remunerare le prestazioni dei lavoratori, stante il fatto che attualmente tutte le prestazioni aggiuntive richieste vengono garantite solo tramite i sempre piu' esigui Fondi di Produttività di tutti i lavoratori. Ci auguriamo che la Regione nelle prossime ore convochi i sindacati per affrontare questi temi in una ottica partecipativa tesa a garantire infermieri, oos e personale tutto che in questo momento mettono a rischio la propria salute per dare il massimo supporto ai cittadini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2020 alle 15:31 sul giornale del 24 febbraio 2020 - 2457 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, sindacato, cisl marche, Luca Talevi, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgBN





logoEV