Colli al Metauro: divieto di bruciare sfalci e potature, arriva l'ordinanza del Sindaco

potature 3' di lettura 19/02/2020 - Divieto di combustione sul luogo di produzione dei residui vegetali derivanti da sfalci, potature o ripuliture provenienti da attività agricole, forestali e manutenzione del verde, nel territorio del Comune di Colli al Metauro. Di seguito il testo dell'ordinanza.

L'anno duemilaventi il giorno diciannove del mese di febbraio,

IL SINDACO

PREMESSO che ai sensi dell'art. 178 e ss.del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii la gestione dei rifiuti avviene nel rispetto della gerarchia a partire dalla produzione fino allo smaltimento;

VISTO l'art.182, comma 6 bis, del sopra citato decreto legislativo il quale recita che: "Le attività di raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli e in quantità giornaliere non superiori a tre metri steri per ettaro dei materiali vegetali di cui all'articolo 185, comma 1, lettera f), effettuate nel luogo di produzione, costituiscono normali pratiche agricole consentite per il reimpiego dei materiali come sostanze concimanti o ammendanti, e non attività di gestione dei rifiuti. Nei periodi di massimo rischio per gli incendi boschivi, dichiarati dalle regioni, la combustione di residui vegetali agricoli e forestali e sempre vietata. I comuni e le altre amministrazioni competenti in materia ambientale hanno la facoltà di sospendere, differire o vietare la combustione del materiale di cui al presente comma all'aperto in tutti i casi in cui sussistono condizioni meteorologiche, climatiche o ambientali sfavorevoli e in tutti i casi in cui da tale attività possano derivare rischi per la pubblica e privata incolumità e per la salute umana, con particolare riferimento al rispetto dei livelli annuali delle polveri sottili (PM10)."

RILEVATO che la suddetta norma dà facoltà al Comune di individuare aree, periodi ed orari in cui tali attività sono consentite, e inoltre dà facoltà di sospendere, differire o vietare la combustione del materiale citato in tutti i casi in cui sussistono condizioni metereologiche, climatiche o ambientali sfavorevoli e in tutti i casi in cui da tale attività possono derivare rischi per la salute pubblica e privata incolumità per la salute umana;

VISTO che nei giorni scorsi le temperature sopra le medie stagionali e le condizioni metereologiche hanno favorito lo sviluppo di un vasto incendio in località Monte della Mattera;

RITENUTO di adottare le misure più opportune per cercare di scongiurare il reiterarsi di tali eventi calamitosi al fine di tutelare l'incolumità pubblica;

VISTO l’art.54 del D.Lgs. n. 267/2000;

VISTA la legge 7 agosto 1990 n. 241, articoli 21 bis, 21 ter e 21 quater;

VISTO lo Statuto Comunale;

ORDINA

È vietata con decorrenza 19/02/2020 e fino a nuove precipitazioni, l'attività di raggruppamento e abbruciamento di materiali vegetali di cui all'articolo 185, comma 1, lett. f), del D.Lgs. 152/2006 (paglia, materiale agricolo o forestale non pericolosa quali sfalci, potature derivanti da pratiche colturali o manutenzione del verde ecc.) per le motivazioni esposte in narrativa;

DISPONE

La Polizia Locale e le altre Forze dell'Ordine ed a quanti altri spetti secondo la legislazione vigente sono incaricati di verificare il rispetto della presente ordinanza;

Si dispone altresì che la presente ordinanza sia pubblicata all'Albo Pretorio on line comunale nelle forme di legge e divulgata sul sito istituzionale del Comune; nonché sia trasmessa:
- Al Sig. Prefetto della Provincia di Pesaro-Urbino;
- Al Comando Stazione Carabinieri di Colli al Metauro;
- Al Comando Stazione Carabinieri Forestale di Cartoceto;
e p.c.
- Al Coordinatore della Protezione Civile di Colli al Metauro;
- Al Comando Vigili del Fuoco di Pesaro

INFORMA CHE

Avverso la presente è ammesso ricorso giudiziale innanzi al TAR MARCHE entro 60 giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune della presente ordinanza, nonché in via alternativa entro 120 giorni con ricorso straordinario al Capo dello Stato






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2020 alle 15:27 sul giornale del 20 febbraio 2020 - 2139 letture

In questo articolo si parla di attualità, potature, colli al metauro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgt2





logoEV