Nuova Fano: "Sul digestore poca trasparenza dalla maggioranza"

1' di lettura Fano 14/02/2020 - Il consiglio comunale sul Digestore Anaerobico ha evidenziato il forte interesse di questa Amministrazione Comunale.

Una discussione con tratti alquanto comici, da parte della maggioranza, per una mozione la cui urgenza non si è capita. L'unico che ha dichiarato chiaramente l’interesse legato ad un impianto che gestisce i rifiuti è stato il capogruppo del Pd che ha un pò scoperchiato la pentola. Peccato che la poca trasparenza, della maggioranza, non ha chiarito il sito sul quale si vorrebbe fare lo studio di fattibilità anche se si capiva che era quello di Bellocchi . Inoltre è stata palese la volontà di non volere il confronto con i cittadini attraverso il referendum popolare a cui questa Amministrazione non ha ancora dato risposte.

Non possiamo nascondere che qualche sospetto ci è balenato in mente . Che il digestore di Barchi sia usato per giustificare e affrettare le cose a Fano? Quindi a Barchi non ci sarà alcun Digestore ? La Feronia s.r.l.,che avrebbe proposto il digestore a Barchi, è del gruppo Hera ?

Ci sembra che quando fu proposto il Digestore Anaerobico a Barchi quella Amministrazione Comunale fosse stata presa alla sprovvista .

E' strano, inoltre, che i sindaci dei comuni associati ad Aset non siano mai intervenuti sulla questione che riguarda la partecipata in cui sono associati almeno per manifestare preoccupazione o comunque dicendo la loro. Dal sindaco Seri ieri sera durante il consiglio comunale ci saremmo aspettati un atteggiamento più attento e interessato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2020 alle 15:10 sul giornale del 15 febbraio 2020 - 331 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Circolo Nuova Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgiA





logoEV