Beccato con la droga in stazione: era la quinta volta (ed è già libero)

2' di lettura Fano 05/02/2020 - Era pronto a “elargire” cocaina nel solito posto. La polizia lo sapeva, e questa volta ha provato a giocare d’anticipo. Ha tentato di impedirgli di raggiungere la sua consueta piazza di spaccio – il Parco Miralfiore di Pesaro – braccandolo nella vicina stazione. Non trovandolo lì, gli agenti hanno avuto la felice intuizione di cercarlo anche nella stazione di Fano, dov’è stato colto con ben quattro dosi pronte da distribuire. Arrestato, è già in libertà.

Il fatto risale a venerdì mattina. Non vedendolo a Pesaro, la squadra mobile ha dato la caccia al pendolare della droga – un nigeriano di 32 anni senza fissa dimora – trovandolo nella Città della Fortuna, mettendo fine – o forse no - a una serie di fughe tra le boscaglie del parco. Si crede che il ragazzo si sia fermato a Fano perché avvisato da alcuni connazionali della presenza di agenti della questura pesarese pronti ad arrestarlo alla fermata successiva. Ma gli scaltri poliziotti stavano già perlustrando anche la stazione fanese. Così l’hanno trovato. Era sulle scale che conducono al binario 4, dove cercava di nascondere la droga all’interno di un corrimano.

Dopo qualche attimo di concitazione, il 32enne è stato fermato e identificato. È poi emerso che il ragazzo si trova in Italia dal 2016. Ma soprattutto si è scoperto che era già stato indagato, e persino arrestato ben quattro volte, sempre per gli stessi reati. Tutte ragioni per cui gli è sempre stata rifiutata qualsiasi richiesta d’asilo. Il giudice, però, pur convalidando l’arresto, nell’applicare le leggi vigenti non ha potuto far altro che rimetterlo in libertà, seppur sottoponendo il nigeriano alla misura cautelare di divieto di dimora nella provincia di Pesaro Urbino, oltre che in quella di Rimini.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2020 alle 20:14 sul giornale del 06 febbraio 2020 - 1203 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, fano, stazione, stazione di fano, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bfWC





logoEV
logoEV