Sardine a Fano, la Lega rinuncia al banchetto: “Tra loro soltanto facinorosi, lo facciamo per le forze dell’ordine”

1' di lettura Fano 25/01/2020 - Da una parte i salviniani, dall’altra coloro che Salvini non lo vorrebbero più vedere al potere. Per sabato pomeriggio, a Fano, era prevista la contemporanea presenza di un banchetto della Lega e delle cosiddette ‘sardine’ (qui i dettagli), pronte a riunirsi nella Città della Fortuna sulla scia di ciò che sta avvenendo da tempo in diverse piazze italiane. Tutto questo in due punti diversi del centro, ma a pochi metri di distanza l’uno dall’altra. Gli esponenti del Carroccio – però - hanno deciso all’ultimo di fare un passo indietro.

“Nonostante il regolare permesso ricevuto da diverse settimane – si legge in una nota -, la Lega non terrà il consueto banchetto in Corso Matteotti. Riteniamo che le forze dell’ordine, che nel nostro territorio fanno i conti da anni con una carenza di organico ogni giorno più pesante, non debbano essere ulteriormente impegnate a preservare l’ordine pubblico dai facinorosi e dagli antagonisti della democrazia che si nascondono tra le cosiddette ‘sardine’, movimento creato ad hoc da chi ha vergogna di mostrarsi con i propri simboli tra la gente e non può uscire dalle mura della propria sede”.

Dal canto loro, le sardine – che si riuniranno alle 17 30 di sabato in Piazza Amiani - si erano autodefinite “una piazza colorata e pacifica” (leggi l'intervista). Tutt’altro che intenzionata a litigare con i leghisti, insomma, pur considerandoli l’espressione italiana di ciò che forse osteggiano di più: il sovranismo.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2020 alle 15:45 sul giornale del 27 gennaio 2020 - 4762 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, lega, articolo, Simone Celli, sardine

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfvb





logoEV
logoEV