"Siria tra macerie e speranza": inaugurata alla MeMo una mostra fotografica sul tema

2' di lettura Fano 21/01/2020 - Gli alunni di IV e VB AFM Battisti Polo3, hanno realizzato con la docente di lettere, prof.ssa Antonella Ciaroni, un progetto didattico "Gli studenti in prima linea, in Siria con Asmae Dachan" per comprendere la storia culturale della Siria e il suo patrimonio artistico, fino alla distruzione odierna, causata dalla guerra. Attraverso il protagonismo degli studenti, l'itinerario didattico desidera promuovere il raggiungimento dell'educazione alla Cittadinanza Plurale e alla Pace.

Questo si è concluso brillantemente con l'inaugurazione della mostra : una collettiva fotografica, realizzata tra il 2011 e il 2014, che unisce gli scatti della giornalista italo-siriana Dachan a quelli di alcuni fotoreporter siriani.
Un racconto fotografico che documenta come la guerra abbia deformato il volto di molte città, distruggendo case, scuole, luoghi di culto, ospedali e siti archeologici.

Alla presenza della scrittrice-giornalista Asmae Dachan, del Sindaco Massimo Seri, dell' Assessore Samuele Mascarin, della dirigente scolastica Eleonora Augello, la prof.ssa Antonella Ciaroni ha intessuto con la giornalista un dialogo sentito e a tratti commovente sugli avvenimenti drammatici che colpiscono da troppi anni la Siria.

La sala Ipogea, gremita da un pubblico attento e rispettoso ha seguito con interesse l'intervista e con lo stesso coinvolgimento si è soffermato ad osservare gli scatti fotografici, che ritraggono soprattutto civili: bambini, donne, anziani, giovani privati del diritto alla pace, alla libertà e a una vita serena.

Nonostante ciò, dice A.Dachan che in Siria sono presenti molti movimenti attivisti non violenti" Nessuna violenza ha scalfito la bellezza dei loro cuori e tra il grigio delle macerie, i loro gesti di solidarietà, di impegno civile, sono come raggi di sole che illuminano questa lunga e scura notte siriana"

La mostra"Siria tra macerie e speranze" sarà visibile dal 21 Gennaio al 23 Febbraio 2020
Prof.ssa Antonella Ciaroni






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2020 alle 16:31 sul giornale del 22 gennaio 2020 - 309 letture

In questo articolo si parla di attualità, fotografia, fano, comune di fano, siria, Mediateca Montanari, memo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfi8